Martedì, 2 Marzo 2021

"Lapo Elkann è stato trovato in possesso di cocaina"

Il Fatto: fermato a Rapallo insieme ad un'altra persona, è stato accusato di detenzione ai fini di spaccio. Ma il pm ha chiesto l'archiviazione per l'accusa. Rischia la segnalazione al Sert

Marco Grasso sul Fatto Quotidiano scrive oggi che Lapo Elkann è stato iscritto nel registro degli indagati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio: è il reato contestato dai carabinieri della compagnia di Santa Margherita per il quantitativo di droga, dopo essere stato fermato nel centro di Rapallo su una Ferrari, è stato trovato a terra, buttato da lui o dalla persona che lo accompagnava. Il pubblico ministero Silvia Saracino ha però chiesto l'archiviazione, "convinta che quella quantità, vista la storia personale del rampollo tormentato più famoso d’Italia, possa essere considerata a tutti gli effetti una quantità compatibile con un consumo personale". Se il giudice accettasse l'archiviazione, per Elkann resterebbe solo la segnalazione al Sert come tossicodipendente. 

I fatti risalgono al 12 settembre scorso. Lapo è in vacanza in Liguria assieme a un amico. In quegli stessi giorni è spesso ospite di studi televisivi e intervistato da vari giornali per raccontare la sua ultima fatica letteraria, W l’Italia insieme a Lapo. Il controllo della pattuglia è del tutto casuale. E forse dipende più dalla reazione goffa alla vista delle divise. Fatto sta che a un certo punto le cose sembrano mettersi davvero male.

I carabinieri si fanno accompagnare all’alloggio di Elkann, una suite dell’esclusivo Hotel Splendido di Portofino. La camera viene perquisita in piena notte e per qualche ora il rischio è che la serata si concluda davvero male. È il pm di turno a indirizzare la vicenda verso una denuncia a piede libero. Sul caso adesso c’è una richiesta di archiviazione. 

Un'altra pattuglia di carabinieri era stata indirizzata sulle tracce di Elkann sul lungomare fra Portofino e Santa Margherita, quando avevano incrociato una Ferrari che sfrecciava ad alta velocità. Poi la seconda pattuglia ha trovato la Ferrari a Rapallo e ha fermato Elkann. Nel 2005 Lapo era stato ricoverato in ospedale a Torino proprio a causa di un'overdose causata dalla cocaina. Nel dicembre 2019 si è schiantato a bordo di una fuoriserie a Tel Aviv ed è finito di nuovo ricoverato. "Voglio cambiare vita", disse all'epoca.

Superata la fase critica, il nipote dell'avvocato Agnelli fu trasferito in una clinica svizzera per la lunga convalescenza. Da allora ha deciso di dedicare tutto il suo tempo, "a fare del bene occupandomi della mia Onlus". Le sue recenti iniziative di beneficenza e solidarietà, portate avanti con un'intelligente utilizzo dei social network, sono lì a dimostrare il grande cuore di Lapo Edovard Elkann, che due mesi fa ha compiuto 43 anni.

La nottata di fine estate - come chiarisce il Fatto - è diventata parte di un’inchiesta della Procura di Genova. I magistrati hanno iscritto l’ereditiero di casa Agnelli nel registro degli indagati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Ma il pm, doveroso ribadirlo, ha chiesto l’archiviazione. Quindi a livello giudiziario per Lapo il caso sarebbe già chiuso. L'ultimo tweet di Lapo non è un riferimento a questa vicenda, ma un tweet di esultanza per la vittoria della Juventus a Barcellona in Champions League.

Laura Boldrini: "Ho fatto causa a Salvini"

Fonte: Il Fatto Quotidiano →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lapo Elkann è stato trovato in possesso di cocaina"

Today è in caricamento