Giovedì, 4 Marzo 2021

Lascia milioni di euro in eredità alla Chiesa, la sorella denuncia il prete

L'accusa per lui è di circonvenzione di incapace

Una centenaria riminese ha lasciato tutto il suo patrimonio milionario con un testamento olografo alla Diocesi di Rimini, "perché provveda alla necessità della Chiesa e dei poveri". L'anziana non aveva però avvisato sua sorella 90enne, unica erede, del cambiamento delle sue volontà, come racconta Il Resto del Carlino

La sorella della centenaria, scopertasi diseredata, ha denunciato un sacerdote di 95 anni, imputato ora per circonvenzione di incapace. Il processo contro il sarcedote ha preso il via in questi giorni. 

Dalle indagini è emerso che il prete faceva regolarmente visita all'anziana. Durante una di queste visite, la donna - proprietaria di tre appartamenti nel cento di Rimini e di diversi terreni, per un valore di svariati milioni di euro - avrebbe espresso la propria volontà di lasciare tutto alla Chiesa. Uno psichiatra, su richiesta del sacerdote, aveva valutato le reali condizioni della donna, garantendo che, nonostante l'età, era ancora in possesso delle proprie facoltà mentali. Secondo la documentazione in possesso dei familiari della defunta, invece, la centenaria sarebbe stata affetta da demenza senile. 

Fonte: Il Resto del Carlino →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lascia milioni di euro in eredità alla Chiesa, la sorella denuncia il prete

Today è in caricamento