Giovedì, 21 Ottobre 2021

La figlia del marò Latorre bocciata dal Grande Fratello: "Papà mi avrebbe aiutato"

Giulia Latorre, figlia di Massimiliano, è stata scartata dai provini per entrare nella casa del Gf e si sfoga: "Mio padre mi ha incoraggiato". L'organizzazione del reality: "Caso troppo delicato"

ROMA - Sperava di coronare il suo sogno. Anche se papà forse un po' si sarebbe arrabbiato. E' delusa Giulia Latorre, la figlia del marò Massimiliano, trattenuto da due anni in India con il collega Salvatore Girone, dopo la bocciatura ai provini per entrare nella casa del Grande Fratello.  

"Sogno di andare al Grande Fratello da quando sono minorenne - spiega Giulia - ma non potevo partecipare alle selezioni. Adesso che ho vent'anni ci ho provato, ma non è andata bene. Mi sono iscritta online ai provini - ricorda - quasi per gioco: non avrei mai pensato mi chiamassero. Invece, poi, la sorpresa della convocazione a Roma ma tutto si è risolto con un 'le faremo sapere'". 

"Adesso - sottolinea - ho letto che il programma comincerà il 3 marzo e, a quanto pare, io non ci sarò". Giulia, però, non perde le speranze: "Magari - dice - potrebbero chiamarmi a metà trasmissione: vorrei tanto fare questa bellissima esperienza".

Un'esperienza che papà Massimiliano non condivide ma accetta. "Mio padre mi ha incoraggiato a vivere la mia vita e a non smettere, a causa della situazione in cui si trova, di inseguire i miei sogni. Nonostante mio padre non sarebbe stato felicissimo del mio ingresso nella grande casa - confessa Giulia - mi avrebbe comunque sostenuta in questa esperienza". 

"L'unico aspetto del Grande Fratello che lui non condivide molto - aggiunge - è che spesso i concorrenti devono mettere sotto i riflettori gli aspetti più intimi della loro vita privata". "Ma se fossi stata selezionata - rileva - non si sarebbe arrabbiato con me".

Fonte: Il Messaggero →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La figlia del marò Latorre bocciata dal Grande Fratello: "Papà mi avrebbe aiutato"

Today è in caricamento