Lunedì, 21 Giugno 2021
L'osteosarcoma

Piazzapulita, Laura Boldrini parla del tumore che l'ha colpita

La deputata del Partito Democratico ha raccontato della sua lotta contro l'osteosarcoma: "Ringrazio un'amica che mi ha 'forzata' a fare una visita"

"Ho scoperto questo tumore per caso, ringrazio un’amica che mi ha “forzato” a fare una visita": Laura Boldrini a Piazzapulita da Corrado Formigli ieri è tornata a parlare della sua malattia, l'osteosarcoma che l'ha colpita e l'ha costretta a un'operazione. 

Piazzapulita, Laura Boldrini parla del tumore 

La deputata del Partito Democratico ha detto che l'operazione è andata bene anche se il percorso di cura è ancora molto lungo: "Per me è stata una sorpresa, come un'onda anomala che ti porta via. Scopri le tue debolezze e capisci che le priorità devono cambiare: molte cose adesso per me non hanno più senso. Ho affrontato la malattia scoprendola per caso perché una mia amica mi ha forzato a fare una visita". Poi dice che la cura dei malati oncologici è una priorità: "La salute è un bene comune, bisogna investire su questo". 

Boldrini aveva rivelato al Corriere della Sera che il tumore che l'ha colpita è un osteosarcoma. L'Associazione Italiana per la ricerca contro il cancro spiega che l'osteosarcoma è il tumore più comune fra quelli primitivi delle ossa. Ha origine da precursori degli osteoblasti, alcune delle cellule di cui è composto un osso, bloccati nel processo di differenziamento verso la cellula matura in una forma immatura e cancerosa. 

In Italia si registrano ogni anno circa 700 nuovi casi di tumori maligni primitivi dell'osso e il 20-25 per cento è rappresentato da osteosarcomi (110-125 casi all'anno). L’osteosarcoma può colpire a qualunque età, ma è più frequente tra gli adolescenti e i giovani adulti e non ci sono grandi differenze nell'incidenza annuale tra maschi e femmine.

Si manifesta soprattutto in bambini e adolescenti, cioè nel periodo di massima crescita dell'osso, e gli adolescenti colpiti da osteosarcoma sono in genere piuttosto alti per la loro età: queste osservazioni fanno pensare che proprio la crescita rapida dell'osso sia un fattore di rischio.

Tra i fattori di rischio certi per l'osteosarcoma vi è anche l'esposizione a radiazioni che in genere si verifica a causa di trattamenti di radioterapia a cui ci si sottopone per curare altri tipi di tumore. Il sintomo più comune è il dolore all'osso colpito dal tumore, insieme a gonfiore o tumefazioni. Il grado di dolore varia a seconda della dimensione e dello stadio della malattia: inizialmente può essere debole e intermittente, ma con il tempo in genere la situazione peggiora. In alcuni casi il tumore indebolisce l'osso al punto da provocare fratture che vengono definite patologiche, per distinguerle da quelle traumatiche di un osso sano.

Fonte: Piazzapulita →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazzapulita, Laura Boldrini parla del tumore che l'ha colpita

Today è in caricamento