rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021

La denuncia del sindacato: "Licenziato lavoratore non vedente". Scatta lo sciopero

La vicenda è avvenuta all'interno della Sirti di Genova. La Fiom Cgil: "Motivazioni strumentali"

La Sirti, azienda italiana specializzata nella progettazione, realizzazione e manutenzione delle infrastrutture di rete, avrebbe licenziato a Genova un lavoratore non vedente. È quanto denuncia in un comunicato la Fiom Cgil del capoluogo ligure, che ha indetto per oggi uno sciopero nella sede di Genova Struppa.

"Le motivazioni - si legge in una nota dei metalmeccanici della Cgil- sono strumentali e costruite artificiosamente".

"Il lavoratore, a differenza dei suoi colleghi, non ha mai avuto una postazione lavorativa adeguata alle sue necessità nella sede di Sirti a Genova. Solo quest’anno -prosegue la nota- l’azienda ha iniziato in modo molto approssimativo a predisporre una postazione in una sede lavorativa ad oltre 30 chilometri dai suoi colleghi, in un sito più somigliante ad un magazzino che ad una sede di lavoro per un non vedente".

Secondo la Fiom Cgil di Genova, "il lavoratore paga le sue posizioni spesso lontane dal coro ma sempre condivise con i lavoratori e sempre in coerenza, a differenza di molti. Il licenziamento -conclude la nota- è un atto gravissimo: chiediamo alle strutture nazionali di intervenire sull’azienda e chiediamo altresì che venga proclamata una iniziativa di lotta a livello nazionale contro un’azienda che a nostro parere ha toccato il fondo".

Fonte: Fiom-Cgil →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La denuncia del sindacato: "Licenziato lavoratore non vedente". Scatta lo sciopero

Today è in caricamento