Lunedì, 27 Settembre 2021

Uccide i suoi amati cani e va in Svizzera per l'eutanasia: "Era malato da tempo"

Tutto è venuto alla luce quando i vicini si sono insospettiti per la prolungata assenza di Leone Cian e per quelle strane macchie di sangue nel luogo in cui solitamente c'erano i suoi animali domestici

A Domegge di Cadore (Belluno) un ingegnere di 64 anni, Leone Cian, assessore ai lavori pubblici per il comune di Domegge negli anni ottanta, ha ucciso i suoi due amati cani, poi è andato in Svizzera per ricorrere all'eutanasia. 

Tutto è venuto alla luce quando i vicini si sono insospettiti per la prolungata assenza di Cian e per quelle strane macchie di sangue nel luogo in cui solitamente c'erano i suoi animali domestici.

Hanno denunciato la scomparsa ai carabinieri, che in casa dell'uomo hanno trovato un biglietto d'addio in cui spiegava le ragioni del gesto. Cian era malato da tempo.

Le persone che lo conoscevano lo ricordano come una persona riservata. Da quando un anno fa era mancata la madre, con la quale viveva da sempre, la sua vita era diventata estremamente solitaria, scrive il Gazzettino.

Fonte: Il Gazzettino →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide i suoi amati cani e va in Svizzera per l'eutanasia: "Era malato da tempo"

Today è in caricamento