Domenica, 26 Settembre 2021

Lettera aperta di un preside ai genitori: "Basta WhatsApp, parlate ai vostri figli"

"Abolite WhatsApp e cercate di avere più tempo per parlare con i vostri figli. E lasciarne a loro per incontrare i loro amici dal vivo, connessi sul serio con gli altri e non sulla nuvola"

La lettera aperta di un preside ai genitori sta facendo discutere: molti favorevoli all'idea, e altrettanti contrari.

"Abolite WhatsApp, parlate ai vostri figli" chiede il dirigente scolastico nella missiva riportata oggi dall'Eco di Bergamo.

Un preside scrive ai genitori dopo i casi di bullismo: più tempo con i figli e più spazio a loro per incontrare gli amici dal vivo.

Bullismo a scuola, arrestati due studenti di 16 anni 

"Abolite WhatsApp e cercate di avere più tempo per parlare con i vostri figli. E lasciarne a loro per incontrare i loro amici dal vivo, connessi sul serio con gli altri e non sulla nuvola": si conclude così la lettera aperta che Claudio Cancelli, dirigente dell’Istituto comprensivo «Rita Levi Montalcini» di Alzano Lombardo, ha inviato ai genitori. 

Si tratta di un semplice e allo stesso tempo potente invito alla responsabilità di scelte educative importanti, partendo dal fatto che Facebook, in occasione dell’entrata in vigore del regolamento europeo sulla privacy a dal 25 maggio, metterà come limite i 16 anni per accedere al servizio di Whatsapp. 

Una lettera a tutto campo dopo gli ultimi fenomeni di bullismo.

Fonte: L'Eco di Bergamo →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lettera aperta di un preside ai genitori: "Basta WhatsApp, parlate ai vostri figli"

Today è in caricamento