Domenica, 14 Luglio 2024

Licenziata perché macchia la sedia durante il ciclo mestruale: "Un'umiliazione insopportabile"

Una madre di famiglia ha deciso di fare causa al suo ex datore di lavoro: sostiene di essere stata licenziata perché durante il ciclo mestruale ha macchiato una sedia in ufficio. Alisha Coleman accusa l'ex capo di discriminazione

Un'umiliazione insopportabile. Una madre di famiglia ha deciso di fare causa al suo ex datore di lavoro: sostiene di essere stata licenziata perché durante il ciclo mestruale ha macchiato una sedia in ufficio. Alisha Coleman accusa l'ex capo di discriminazione, e la notizia sta avendo ampio spazio sui media americani.

Alisha ha ricevuto un richiamo scritto una prima volta, e quando otto mesi dopo l'episodio si è ripetuto, ha perso il posto di lavoro, ufficialmente per non "aver seguito elevati standard di igiene personale durante il servizio".

La signora Coleman lavorava da più di un decennio in quell'ufficio di Fort Benning, in Georgia. La Menorragia o mestruazione abbondante è uno dei disturbi più comuni nella donna, soprattutto negli anni che precedono la menopausa. Il caso ora è nelle mani dei legali.

Fonte: UsaToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licenziata perché macchia la sedia durante il ciclo mestruale: "Un'umiliazione insopportabile"
Today è in caricamento