rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021

Loris, nel 2004 la mamma denunciò ai carabinieri di aver visto Denise Pipitone

Gli investigatori che indagano sull'omicidio del piccolo Loris scoprono un'altra stranezza nel passato di sua mamma: nel 2004 denunciò di aver visto la bimba scomparsa da Mazzara del Vallo. Fu l'unica segnalazione in tutta la zona

Due misteri. Due bimbi. Due sparizioni. E due omicidi. Tutto nella stessa terra, la Sicilia. Due storie, quella di Denise Pipitone e di Andrea Loris Stival, legate a doppio filo. Nei giorni in cui si indaga sulla morte del bimbo di otto anni, ucciso il ventinove novembre a Santa Croce Camerina, le indagini sulla scomparsa della piccola sparita da Mazzara del Vallo il primo settembre 2004 potrebbero essere arrivate a una svolta, con un'intercettazione di Jessica Pulizzi che accuserebbe sua madre per la morte della bimba. Ma a legare le due storie c'è qualcosa in più. A legare le due storie c'è anche Veronica Panarello, la mamma del piccolo Loris. 

Racconta l'Huffington Post:  

La madre di Andre Loris Stival, il bambino di otto anni ucciso a Santa Croce Camerina, nel 2004 segnalò di aver visto Denise Pipitone, la bimba rapita a Mazara del Vallo, Trapani, il primo settembre di quell'anno e mai più ritrovata. 

La donna, oggi venticinquenne ma all'epoca poco più che una ragazzina di quindici anni, si recò nella caserma dei carabinieri per raccontare di aver visto la bambina nel piccolo paese del ragusano.

La segnalazione non ebbe riscontri. E, fa notare il quotidiano:  

Fu l'unica segnalazione di questo genere nella zona di Ragusa dopo il sequestro di Denise.

Una segnalazione che oggi gli inquirenti riprendono in mano e controllano, verificano. Perché è nel passato di Veronica che si cercano risposte al dramma del presente, l'omicidio di suo figlio. E gli investigatori hanno intenzione di vederci chiaro anche su quel presunto suicidio - smentito dal legale della famiglia Stival - che la donna avrebbe provato in passato con una fascetta elettrica: l'arma del delitto del piccolo Loris. 

Quel vecchio tentativo di suicidio, uno dei due, adesso è diventato un elemento delle indagini per l'omicidio di Loris, morto strangolato. Era il 2003, e Veronica provò a impiccarsi con una fascetta di plastica. Un laccio piuttosto sottile che rompendosi l'ha salvata. Quell'episodio, documentato, ora è agli atti dell'inchiesta. 

Fonte: Huffington Post →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Loris, nel 2004 la mamma denunciò ai carabinieri di aver visto Denise Pipitone

Today è in caricamento