Domenica, 7 Marzo 2021

Negli Usa per curare il tumore 'inoperabile': l'ultima speranza per Luca

Grazie a una raccolta fondi, Luca Cardillo è partito alla volta di Houston per essere curato da un'equipe medica specializzata in tumori agli arti inferiori: la sua storia

Per Luca Cardillo la speranza si chiama America. Il giovane aspirante attore, affetto da osteosarcoma, è partito dall'aeroporto di Catania alla volta degli Stati Uniti, dove sarà visitato e operato al Md Anderson Cancer Center di Houston, in Texas, considerato il miglior ospedale per la cura del cancro, specializzato nei tumori agli arti inferiori. L'obiettivo è quello di operarlo e rimuovere il sarcoma senza però amputargli la gamba

Lo scorso ottobre era stata la sorella di Cardillo, Lidia, a lanciare una raccolta fondi su GoFundMe per trovare i soldi necessari a portare Luca negli Usa per i trattamenti. A soli 23 anni, Luca è stato colpito da una rara forma di tumore alle ossa, che gli sta rendendo la vita impossibile e gli impedisce di camminare e muovere la gamba destra.

Luca Cardillo e il tumore 'inoperabile': "L'unica speranza è un viaggio in America" | Video Andrea Di Grazia/CataniaToday

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Diversi volti noti del mondo dello spettacolo, da Fiorello ad Alessandro Borghi a Emma Marrone, aveva aderito all'appello di Lidia Cardillo e in tutto sono stati raccolti ben 220mila euro

Fonte: Repubblica →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negli Usa per curare il tumore 'inoperabile': l'ultima speranza per Luca

Today è in caricamento