rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024

La madre (bianca) di Obama ha un antenato che era uno schiavo afroamericano

Lo rivela uno studio del sito americano Ancestry.com

Delle origini africane di Barack Obama si sa ormai tutt, ma il sito Ancestry.com ha scoperto che fra gli antenati della madre (bianca) del presidente degli stati uniti ci sarebbe uno schiavo africano. E non si tratterebbe di un antenato qualsiasi, ma di John Punch, il primo schiavo legalmente riconosciuto nelle colonie americane.

La ricerca di Ancestry.com sull'albero genealogico di Stanly Ann Dunham, madre di Obama, ha concluso che John Punch, servo a contratto fuggito dalla Virginia nel 1640 per poi essere catturato in Maryland e condannato alla servitù a vita, sarebbe infatti un antenato del presidente.

Gli studiosi sono giunti alla conclusione analizzando i registri matrimoniali e gli atti di proprietà. I documenti indicano che John Punch avrebbe avuto dei figli da una donna bianca che, a loro volta, avrebbero dato origine alla famiglia Buch, da cui discende la madre di Obama.


Il New York Times ha sottoposto i risultati della ricerca al vaglio di due genealogisti indipendenti che hanno concordato sul fatto che, pur non portando la prova definitiva della connessione tra John Punch e la famiglia Bunch, Ancestry.com ha condotto una ricerca accurata e tratto delle conclusioni molto plausibili.

Fonte: New York Times →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La madre (bianca) di Obama ha un antenato che era uno schiavo afroamericano

Today è in caricamento