rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022

Vent'anni fa la Mafia uccideva Paolo Borsellino

Ricorre oggi il ventesimo anniversario della strage di via D'Amelio

Vent'anni fa, alle 16.58 del 19 luglio 1992, un'autobomba imbottita di tritolo esplose in via D'Amelio, a Palermo, uccidendo il giudice Paolo Borsellino, e i suoi agenti di scorta Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cusina e Claudio Traina.

Nell'anniversario della strage, Palermo si ferma a ricordare il giudice antimafia, con una serie di eventi, che potete trovare tutti su PalermoToday.it, che inizieranno alle 8 del mattino con un presidio organizzato da diverse associazioni proprio in via D'Amelio, e si concluderanno in serata con il concerto di Daniele Silvestri.

Una strage che rimane ancora avvolta nel mistero, nonostante siano passati venti anni, e che il Corriere.it ripercorre con un approfondito speciale dedicato al magistrato ucciso dalla mafia.

Fonte: Corriere.it →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vent'anni fa la Mafia uccideva Paolo Borsellino

Today è in caricamento