Lunedì, 21 Giugno 2021

La maggioranza degli americani è favorevole alla legalizzazione della marijuana

I più favorevoli sono i giovani mentre i più anziani sono quelli che si oppongono di più alla legalizzazione

Per la prima volta in quattro decenni di sondaggi condotti sul tema, il Pew Research ha scoperto che la maggioranza degli americani è favorevole alla legalizzazione della marijuana.

In una ricerca condotta a livello nazionale è emerso che il 52% dei cittadini statunitensi crede che l'uso della cannabis non dovrebbe essere sottoposto a norme mentre il 45% la pensa in modo contrario. Dal 2010, il sostegno alla legalizzazione è cresciuto dell'11%.

Sebbene l'"erba" sia illegale a livello federale, alcuni Stati hanno depenalizzato l'uso a fini medici della sostanza così come il suo possesso in piccole quantità. Solo Colorado e Washington hanno legalizzato la marijuana a fini ricreativi.

I più favorevoli sono i giovani (65%) mentre i più anziani sono quelli che si oppongono di più alla legalizzazione (32%). Il favore tra i baby boomers, i più convinti sostenitori negli Anni 70, è rimbalzato dopo essere precipitato al 17% nel 1990. Ora la metà di loro vorrebbe un accesso libero alla cannabis.

Ad avere provato la marijuana è stato il 48% del campione contro il 38% del 2003 e il 40% del 2010. Infine, poco più di sette americani su 10 credono che le leggi per controllare l'uso della sostanza "costano più dei benefici che puntano a ottenere".

Fonte: Pew Research →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La maggioranza degli americani è favorevole alla legalizzazione della marijuana

Today è in caricamento