Venerdì, 22 Ottobre 2021

La mamma del killer dei due poliziotti: "Chiedo perdono, tre famiglie distrutte"

La mamma del giovane che ha ucciso i due poliziotti a Trieste non si capacita. Le sue parole al Giornale Radio Rai

"Tre famiglie distrutte: non ho parole perché nessuna parola può confortare un genitore quando perde un figlio". Lo afferma al Giornale Radio Rai Betania, la madre di Alejandro Augusto Stephan Meran, il giovane dominicano accusato di omicidio plurimo per aver ucciso due agenti di polizia nella Questura di Trieste. Le vittime sono Matteo Demenego, 31enne di Velletri, e Pierluigi Rotta, 34enne di Napoli.

La madre del killer di Trieste: "Tre famiglie distrutte, chiedo perdono"

La donna, chiedendo perdono per quanto commesso dal figlio e sottolineando che aveva segnalato più volte ai servizi sociali lo stato di salute mentale del giovane, aggiunge: "Non credevo che mio figlio potesse fare una cosa del genere".

"Prego Dio che dia loro pace e che un giorno possano perdonare. Mi dispiace per quello che ha fatto mio figlio. Cosa si può dire a un padre che perde un figlio e a un figlio che perde il padre? Non c'è nulla che si possa dire per confortare un dolore così".

Intanto emerge che è stato il fratello di Alejandro a denunciare per primo la rapina dello scooter. Appena ha saputo del furto, Carlysle Stephan Meran ha chiamato la polizia e si è reso disponibile per accompagnare gli agenti in casa dell'uomo avvertendolo che, pur non essendo in cura ai servizi di igiene mentale di Trieste, Alejandro soffriva di disturbi psichici.

Fonte: Giornale Radio Rai →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La mamma del killer dei due poliziotti: "Chiedo perdono, tre famiglie distrutte"

Today è in caricamento