rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021

Maradona fa il gesto dell'ombrello a Equitalia e scoppia lo "scandalo"

Il viceministro all'Economia, Stefano Fassina, risponde al Pibe de Oro: "È un gesto da miserabile e credo che vada perseguito con grande determinazione"

"Non sono mai stato evasore. Non ho neppure firmato i contratti, lo hanno fatto Coppola e Ferlaino che ora possono andare tranquillamente in giro mentre a me hanno sequestrato l'orologio e l'orecchino". E via al gesto dell'ombrello. Diego Armando Maradona risponde così alle accuse di evasione fiscale nei suoi confronti durante l'intervista a Fabio Fazio nel corso della trasmissione Che tempo che fa.

"Tanti sponsor avrebbero voluto transare per me, ma io ho detto no, perchè non sono un evasore e voglio sapere la verità e andare fino in fondo" ha concluso l'ex campione".

GUARDA IL VIDEO DI MARADONA DA FAZIO

POLEMICHE - Il gesto dell'ombrello a Equitalia? "È un gesto da miserabile e credo che vada perseguito con grande determinazione". Il viceministro dell'Economia, Stefano Fassina, è intervenuto così su Radio 24 a proposito dell'ultimo exploit televisivo di Diego Maradona ospite a "Che tempo che fa". Maradona ha fatto il gesto dell'ombrello rivolto ai funzionari di Equitalia che gli hanno notificato un avviso di mora da oltre 39 milioni. "Stiamo parlando di quasi 40 milioni di euro e Maradona farebbe bene a imparare a rispettare le leggi", ha aggiunto Fassina a Mix 24.

LA REPLICA DI DIEGO - Prima di ripartire per Dubai, Diego Armando Maradona ha voluto rispondere al vice ministro dell'Economia. A riportare il pensiero del Pibe de oro è stato come sempre il suo avvocato napoletano Angelo Pisani: "Quel gesto non voleva essere offensivo ma solo satirico, in risposta all'ennesimo agguato tentato la settimana scorsa davanti a mia figlia, senza che mi fosse mostrata neanche l'autorizzazione del giudice".

Poi la replica al vice ministro dell'Economia: "Fassina, che io non conosco e non so cosa abbia fatto per la gente, farebbe bene a considerare miserabili tutti quelli che perseguitano gli innocenti invece di fare emergere la giustizia e la verità. Se Fassina ha il coraggio, ascolti, com'è suo dovere, il mio avvocato il quale gli potrà spiegare e illustrare la controversia di cui lui parla senza neanche conoscere le carte, senza mai chiedersi come si possano pretendere da un contribuente 40 milioni di euro per spese, interessi e more". 

Fonte: Che tempo che fa →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maradona fa il gesto dell'ombrello a Equitalia e scoppia lo "scandalo"

Today è in caricamento