Lunedì, 8 Marzo 2021

Maria sognava di girare il mondo da sola: stuprata e uccisa a 25 anni in Costa Rica

Venticinque anni, dj e artista messicana, è stata assassinata lo scorso fine settimana: era appena partita da sola per un lungo viaggio

Il suo sogno era girare il mondo, da sola. In centinaia, sia locali che stranieri, hanno partecipato alla 'Marcha de Blanco' (Marcia bianca) organizzata a Santa Teresa in Costa Rica per rendere omaggio a María Trinidad Matus. Venticinque anni, dj e artista messicana, assassinata lo scorso fine settimana.

Vestiti di bianco e con fiori e candele, chi ha partecipato alla Marcia bianca voleva sensibilizzare l'opinione pubblica sulla mancanza di sicurezza e attirare l'attenzione sul fenomeno della violenza contro le donne. Marìa era appena partita da sola per un lungo viaggio, come aveva scritto entusiasta sul suo profilo Instagram. Voleva godersi la natura del Paese: "Costa Rica Pura Vida", aveva postato il 26 luglio. Ma quella doveva essere solo la prima delle tappe del suo viaggio che invece si è concluso drammaticamente sulla spiaggia di El Carmen dove è stata uccisa dopo essere stata ripetutamente violentata da due uomini.

La 25enne era andata a La Fortuna, a San Carlos, e poi aveva scelto di andare a Santa Teresa, dove aveva incontrato una ragazza inglese che era con lei al momento dell'aggressione. Le due erano a Playa Carmen a Santa Teresa quando verso le 4.30 del mattino sono state avvicinate da due uomini che volevano derubarle. Dopo aver lottato, la giovane inglese è riuscita a fuggire e a chiedere aiuto all'hotel dove alloggiavano.

Il personale dell'albergo e altre persone sono andate immediatamente alla ricerca della ragazza messicana e dei sospettati. Ma il corpo di Marìa è stato trovato senza vita intorno alle 6:10 sulla spiaggia: a quanto pare i suoi aggressori l'hanno trascinata in acqua e l'hanno annegata.

"Viaggiare da soli non dovrebbe essere pericoloso. La morte di Mar non sia vana! Non lasciate che la paura vi impedisca di realizzare i vostri sogni, continuate a incontrare persone, amare senza misura e andate a scoprire il mondo!" E' il messaggio pubblicato sui social da Elena Varade, una ragazza che ha incontrato Maria durante il suo viaggio e che ha lanciato una campagna con l'hashtag #NoViajabaSola.

Fonte: La Nacion Costa Rica →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maria sognava di girare il mondo da sola: stuprata e uccisa a 25 anni in Costa Rica

Today è in caricamento