Martedì, 22 Giugno 2021

Mariam, la studentessa modello che prende zero agli esami per punizione

Sognava di fare il medico fin da bambina, ma i suoi professori non volevano: così l'hanno ingiustamente bocciata agli esami. Inizia così la battaglia di Mariam Malak, che con l'appoggio di organizzazioni in tutto il mondo ora lotta per il diritto allo studio

Il sogno di Mariam è quello di diventare medico e per questo si è sempre impegnata, sin da bambina. Una vera e propria studentessa modello, diligente e piena di passione. Ma quel sogno è andato in pezzi: quando ha letto i risultati al suo test di ammissione all'università è svenuta. In tutti gli esami che aveva sostenuto ha preso zero, neanche un punto, praticamente come se non si fosse presentata. Così è iniziata la sua battaglia per il diritto al suo sogno e allo studio: i suoi esami sono stati sabotati. 

In una trasmissione televisiva ha mostrato le incongruenze tra la sua calligrafia e quella presente sui compiti corretti. Poi si è fatta interrogare in diretta dal conduttore del programma su vari argomenti, mostrando una preparazione da dieci e lode. Per quello che sta portando avanti e per l'ingiustizia subita, Mariam è stata sopprannominata "la nuova Malala", come l'attivista pakistana perseguitata dallo Stato islamico per aver rivendicato il diritto allo studio e all'istruzione per tutte le ragazze e i ragazzi del suo Paese. 

Ora il primo ministro egiziano Mahlab ha ricevuto Mariam e ha annunciato un'indagine sulla presunta violazione dei diritti della "studentessa zero": in particolare verrà effettuata una nuova perizia calligrafica sui test. Anche il web si è mobilitato e la notizia sta spopolando sui social network, scatenando un'ondata di messaggi di sostegno e di incoraggiamento da tutto il mondo. 

Fonte: BBC News →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mariam, la studentessa modello che prende zero agli esami per punizione

Today è in caricamento