Venerdì, 14 Maggio 2021

"Mariano Amici da Bruno Vespa? Un medico contro i vaccini non può essere pagato dal Sistema Sanitario Nazionale"

Mariano Amici rischia sanzioni dall'Asl dopo la partecipazione a Porta a Porta e la lite con Bruno Vespa. Vediamo perché

 "Ho chiesto alla Asl di procedere ad una inchiesta amministrativa. Non è compatibile con il sistema pubblico. Il medico in questione può dire quello che desidera ma non pagato dal Sistema sanitario". L'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato in una nota ha chiesto di intervenire nei confronti di Mariano Amici, il medico del tampone al kiwi che l'altra sera ha dato spettacolo a Porta a Porta da Bruno Vespa. 

"Mariano Amici da Bruno Vespa? Un medico contro i vaccini non può essere pagato dal Sistema Sanitario Nazionale"

Cosa è successo ieri a Porta a Porta tra Mariano Amici e Bruno Vespa? Vespa ha interrotto repentinamente l'intervento del dottor Mariano Amici, il medico contrario ai vaccini anti covid, che era ospite della puntata. Il conduttore ha 'congedato' ieri seccamente il professionista che si era lamentato di non aver avuto diritto di replica, mentre tentava di controbattere alle dichiarazioni del dottor Remuzzi, dicendogli "Io le dico, con tutta franchezza, che se lei non si vaccina io spero vivamente che lei venga radiato". Su RaiPlay è disponibile il video dell'intervento di Mariano Amici a Porta a Porta e lo scontro con Bruno Vespa dal minuto 1.11.00 in poi. Qui un estratto da un video su Twitter pubblicato da un fan del medico:

Parole, quelle di Vespa, che non sono passate inosservate alla lente dei social, dove si è scatenata una rovente polemica: moltissimi utenti infatti hanno espresso perplessità e sorpresa, quando non anche indignazione, per le espressioni usate dal conduttore. "Vorrei solo che spiegasse perché ha invitato una persona e poi l'ha messa subito a tacere", scrive un internauta. "O fai come vuole il conduttore o ti tolgo la parola. Grazie Dr.Vespa della libertà di espressione nella sua trasmissione", incalza un altro. "Ma Vespa è medico? -scrive una ragazza- Ma che vergogna!". Le fa eco un utente: "Mariano Amici censurato e umiliato in diretta da Bruno Vespa", "In tv non c'è possibilità di contraddittorio, è gravissimo, siamo alla censura totale". Eloquente un altro ancora: "Siamo in dittatura". Qualcuno tenta una mediazione: "Vespa è vergognoso -scrive un ragazzo- ma un medico che confonde le evidenze con le opinioni è peggio".

Il nuovo decreto 31 marzo 2021 del governo Draghi: tutta l'Italia in lockdown per un mese dopo la zona rossa a Pasqua e Pasquetta

Perché Mariano Amici rischia la radiazione dopo l'intervento da Bruno Vespa a Porta a Porta

A dicembre Mariano Amici è stato uno dei camici bianchi segnalati all'Ordine dei medici di Roma insieme ad altri due colleghi per affermazioni contro il vaccino anti coronavirus Sars-CoV-2. Lui aveva respinto le accuse al mittente, difendendosi così: "In queste settimane per screditare la mia azione mi hanno dato del negazionista ma è una calunnia. Sono stato chiamato dall'Omceo Roma (Ordine dei medici, dei chirurghi e degli odontoiatri, ndr) perché ci sono state delle segnalazioni e ho risposto a quello che mi contestavano, tutto qui. Non sono un no-vax. Dico che le vaccinazioni non vanno fatte in maniera indiscriminata, al paziente va spiegato quello che gli viene fatto".

Poi a Non è l'Arena, il talk condotto da Massimo Giletti su La7, era stato protagonista di un acceso scontro con l’infettivologo del San Martino di Genova Matteo Bassetti e il giornalista Luca Telese. Nel corso della puntata di domenica scorsa è stato riproposto anche il "famoso" video in cui Amici e altri due camici bianchi sottopongono alcuni tipi di frutta al test rapido per l'individuazione dell'infezione da coronavirus. E dopo quindici minuti il tampone effettuato sul kiwi restituisce un risultato positivo. Come avevamo già spiegato, si tratta di un esperimento che non ha alcun significato. Per un motivo molto semplice: il tampone può reagire al kiwi in modi che non sono stati analizzati, dal momento che non sono i kiwi che devono essere testati, bensì gli esseri umani.

Mariano Amici del resto sostiene non da oggi che "il tampone non serve assolutamente a nulla, perché non è affidabile, non è validato e non è diagnostico" e che "il virus Sars-Cov-2 non è mai stato isolato". Ma il medico di Ardea ha anche altre convinzioni incrollabili. Domenica sera a Non è l'Arena ha spiegato che chi si vaccina contro Covid-19 può trasmettere il virus ai sani e che "il vaccino fa venire la malattia in forma più grave". Affermazioni che non trovano alcun riscontro nella letteratura scientifica, nonostante Amici sostenga il contrario. Ora rischia la radiazione dall'albo.

Fonte: Porta a Porta →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mariano Amici da Bruno Vespa? Un medico contro i vaccini non può essere pagato dal Sistema Sanitario Nazionale"

Today è in caricamento