rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021

Caso Marò, ancora un rinvio: la nuova udienza sarà solo il primo luglio

La decisione del giudice Neena Bansal Krishnam, secondo quanto si è appreso, è legata al fatto che il caso è ancora pendente presso la Corte suprema indiana, che deve ancora esprimersi sul ricorso avanzato dai legali della difesa

Il Tribunale speciale di Nuova Delhi ha rinviato al primo luglio la prossima udienza sul caso di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due marò italiani trattenuti in India da più di tre anni con l'accusa di avere ucciso due pescatori del Kerala durante un'attività antipirateria.

La decisione del giudice Neena Bansal Krishnam, secondo quanto si è appreso, è legata al fatto che il caso è ancora pendente presso la Corte suprema indiana, che deve ancora esprimersi sul ricorso avanzato dai legali della difesa contro l'utilizzo delle indagini della polizia antiterrorismo indiana (Nia).

In attesa della decisione, la più alta istanza giudiziaria dell'India ha chiesto a tutti i tribunali di sospendere ogni decisione sul caso di Latorre e Girone. Lo scorso 10 marzo, in ogni caso, la cancelleria della Corte Suprema ha chiuso l'istruttoria del ricorso e ha disposto una nuova calendarizzazione per la prossima udienza.

"Marò, nuovo rinvio e nuova udienza fissata al 1 luglio, ma basta! Governo italiano svegliati". Lo afferma Elio Vito (Forza Italia), presidente della Commissione Difesa della Camera dei deputati.

Fonte: Il Giornale →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Marò, ancora un rinvio: la nuova udienza sarà solo il primo luglio

Today è in caricamento