Sabato, 5 Dicembre 2020

"Non ho la mascherina perché non riconosco la legge italiana": finisce male

Gli agenti hanno contestato a un 50enne di Villa del Conte trovato nell’area del luna park il mancato uso del dispositivo di protezione: sanzione inevitabile

I controlli degli agenti della polizia locale alla 273esima edizione dell'Antica Fiera di Arsego, evento di punta autunnale nel calendario nell’Alta Padovana, hanno portato a situazioni quasi surreali.

"Non ho la mascherina perché non riconosco la legge italiana"

Una persona fermata ha detto: "Non ho la mascherina perché non riconosco la legge italiana". Per ogni turno di servizio in Fiera sono state sempre presenti almeno 4 pattuglie di agenti della polizia locale, impegnate nel controllo a piedi di tutta area della manifestazione per verificare il rispetto delle norme che il sindaco Daniele Cannella aveva predisposto con due distinte ordinanze.

Per l’emergenza epidemiologica da Covid-19 è obbligatorio di indossare correttamente le mascherine in tutta l’area interessata dalla manifestazione,e c'era anche il divieto di consumare cibi e bevande in forma itinerante.

Nel primo giorno della Fiera gli agenti hanno contestato a un 50enne di Villa del Conte trovato nell’area del luna park il mancato uso della mascherina. L’uomo, già diffidato poco prima, ha dichiarato di essere un soggetto di diritto internazionale e di non riconoscere pertanto la legislazione italiana. Per lui è scattata una sanzione amministrativa di 400 euro.

Fonte: PadovaOggi →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non ho la mascherina perché non riconosco la legge italiana": finisce male

Today è in caricamento