rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024

De Luca: "Mascherina obbligatoria fuori casa da oggi, chi non la indossa è una bestia"

"Chi non la indossa è una bestia, perché non ha rispetto per gli anziani, per i bambini e per un lavoro immane che abbiamo fatto per mettere in condizione tutti di avere la mascherina"

Sopra le righe come al solito, il governatore campano Vincenzo De Luca non usa mezzi termini: "Da oggi in Campania c'è l'obbligo di indossare la mascherina fuori casa e ci sono sanzioni per chi non lo fa. Chi non la indossa è una bestia, perché non ha rispetto per gli anziani, per i bambini e per un lavoro immane che abbiamo fatto come Regione per mettere in condizione tutti di avere la mascherina". "Non ci sono alibi - ha aggiunto De Luca - le mascherine oggi ci sono. Dobbiamo esser rigorosi fino all'ossessione e dico anche ai sindaci di far rispettare l'ordinanza che rende obbligatorio l'uso di mascherine. Ringrazio i tanti sindaci che hanno collaborato, altri se ne infischiano e non è possibile trascurare così la salute della propria comunità".

"Io ho il terrore di una ripresa del contagio, vedo troppa allegria, troppa disinvoltura, troppa gente sportiva" ha detto poi De Luca, nel corso della diretta tramessa sul canale Facebook della Regione Campania. "In Campania - ha ricordato De Luca - è cominciato tutto da tre persone contagiate, provenienti tutte dal Nord. Un ristoratore che aveva partecipato a un evento fieristico in Veneto, un informatore scientifico che aveva partecipato a un convegno a Milano e un'operatrice sanitaria che veniva dall'ospedale di Crema. In Campania abbiamo cominciato così, e quando hai un contagio si determina una specie di reazione a catena: devi ricostruire tutta la catena dei contatti, diventa un inferno. Io ho il terrore di ritornare in quella situazione". De Luca ha spiegato che "non dobbiamo vivere di angoscia, ma dobbiamo essere consapevoli che un problema c'è. Dobbiamo vivere anche la vita pubblica con questo stato d'animo, con la preoccupazione che chi mi sta vicino può essere un possibile portatore di contagio, e avere quindi tutta l'attenzione necessaria per parare il pericolo. Se avremo comportamenti responsabili e prudenti potremo affrontare la seconda fase anche con una leggerezza d'animo e una qualche serenità, se avremo comportamenti irresponsabili allora dobbiamo preoccuparci".

Sui rientri in Campania dal 4 maggio "corriamo un rischio serio". Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, spiegando che i rientri "potrebbero essere migliaia". Nel corso di una diretta trasmessa sul canale Facebook della Regione, De Luca ha spiegato di augurarsi che "nessuno squinternato sul piano nazionale si metta a recitare la litania del rapporto Nord-Sud, che non c'entra niente. Stiamo ragionando in maniera laica su come evitare che i nostri concittadini che vengono da altre parti d'Italia possano alimentare focolai di contagio in una regione delicatissima con la maggiore densità abitativa d'Italia e d'Europa".Secondo il governatore campano "il Governo non ha assunto una decisione ragionevole per quanto ci riguarda. Se vieni per motivi di lavoro puoi autocertificare, ma l'idea di andare nel proprio appartamento di residenza è una cosa che si presta a tutte le interpretazioni".

La Campania, ha assicurato De luca, "manterrà ferme le disposizioni ancora vigenti: chi viene in Campania, non mi interessa da dove, deve segnalare la propria presenza alla Asl di appartenenza, deve andare in isolamento e noi cercheremo di fare controlli rapidi". Sulle isole Ischia, Procida e Capri "probabilmente prenderemo la decisione di rinviare le scadenze - ha aggiunto - perché abbiamo situazioni particolarmente delicate e non possiamo avere immissioni di massa non controllate". Infine De Luca ha chiesto ai sindaci "di segnalare alle Asl se gruppi di persone arrivano da altre parti d'Italia".

De Luca ha affrontato anche altri temi legati all'emergenza coronavirus, come racconta nel dettaglio NapoliToday.

Fonte: NapoliToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca: "Mascherina obbligatoria fuori casa da oggi, chi non la indossa è una bestia"

Today è in caricamento