rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Nuove indicazioni / Stati Uniti d'America

Mascherine al chiuso anche per i vaccinati: contro la variante Delta gli Usa cambiano strategia

Le nuove raccomandazioni da parte del Cdc: mascherina anche nei luoghi chiusi nelle aree a più alto rischio contagio

Negli Usa la variante Delta fa sempre più paura e tornano le mascherine al chiuso anche per i vaccinati. Il Cdc, l'organo di controllo sulla sanità pubblica, ha aggiornato le proprie linee guida e raccomandato di tornare a indossare la mascherine al chiuso in determinate circostanze, anche da parte di chi si è già vaccinato, se ad esempio ci si trova in zone dove la trasmissione di Covid-19 è classificata come "considerevole" o "elevata" (ossia più della metà di tutte le contee degli Stati Uniti). Chi invece non è ancora vaccinato deve continuare a portare sempre la mascherina, raccomanda il Cdc, che ha invitato anche i leader delle comunità a incoraggiare la vaccinazione e l'utilizzo dei dispostivi di protezione al fine di prevenire ulteriori focolari. Insegnanti, personale scolastico, studenti ed eventuali visitatori negli istituti dovrebbero indossare sempre la mascherina, a prescindere dalla vaccinazione, hanno fatto sapere dal Cdc, ricordando poi che vaccinarsi contro Covid-19 aiuta a prevenire le forme gravi della malattia, l'ospedalizzazione e la morte.

Il Cdc raccomanda l'utilizzo delle mascherine anche al chiuso

A maggio dal Cdc era arrivata l'indicazione secondo cui le persone vaccinate potevano non indossare le mascherine al chiuso, salvo alcune eccezioni come ad esempio i trasporti pubblici e gli ospedali. Una decisione criticata a suo tempo da diversi esperti, per i quali era ancora prematuro considerato il numero ancora importante di persone non vaccinate in tutto il paese. Le indicazioni date a maggio dai Cdc erano comunque basate su dati e studi relativi alle infezioni causate dalle precedenti varianti del virus, prima della diffusione della variante Delta, ha ricordato il New York Times. La variante Delta è responsabile ormai di più della maggioranza dei nuovi contagi e i focolai principali si registrano nelle zone in cui la campagna vaccinale prosegue ancora a rilento.

Domenica i funzionari federali si erano incontrati per discutere della situazione e valutare l'introduzione di nuove indicazioni sull'utilizzo delle mascherine sulla base dei più recenti dati e studi relativi alla tramissibilità della variante Delta e dei casi registrati tra i vaccinati. "La realtà è che abbiamo a che fare con un ceppo molto diverso di questo virus rispetto a quello che avevamo anche all'inizio della primavera, a maggio, quando il Cdc aveva rilasciato le linee guida sulle mascherine", ha detto ai giornalisti la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki. "Questo è il loro lavoro", ha aggiunto Psaki riferendosi al Cdc: "Il loro compito è quello di esaminare le informazioni in evoluzione, i dati in evoluzione, una pandemia storica in evoluzione e fornire indicazioni al popolo americano".

Fonte: Cnn →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mascherine al chiuso anche per i vaccinati: contro la variante Delta gli Usa cambiano strategia

Today è in caricamento