Venerdì, 22 Ottobre 2021

L'ira di Mastella: "Se mi tolgono il vitalizio vado alla Caritas"

Neo sindaco di Benevento, Clemente Mastella completa il ritorno sulle prime pagine di tutti i giornali con una intervista radiofonica ai microfoni di La Zanzara. L’ex ministro prende una indennità da ex parlamentare di 9.600 euro al mese

"Ho rifiutato l'indennità da sindaco. I soldi che mi toccano come primo cittadino, che sono 4mila euro al mese, li do per un fondo a favore della povera gente".   Neo sindaco di Benevento, ultimo vero trasformista della politica, Clemente Mastella completa il ritorno sulle prime pagine di tutti i giornali con una intervista radiofonica ai microfoni di Radio 24 ospite di  Giuseppe Cruciani a "La Zanzara" per commentare la sua elezione ottenuta con il 63% dei voti.

Beneficenza si ma non troppo, perchè Mastella beneficerà comunque del vitalizio da ex parlamentare : giornalista Rai grazie alla raccomandazione di Ciriaco De Mita, eletto deputato con la Dc nel 1976 Clemente Mastella da Ceppaloni, venne riconfermato per otto legislature consecutive passando diverse volte da schieramenti di centrodestra a coalizioni di centrosinistra 

"Il mio vitalizio? Quei soldi mi servono, ho sei nipoti e tre figli, tra cui una ragazza adottiva". L’ex ministro prende un vitalizio di 9.600 euro al mese. "Mi togliete quello – aggiunge - e vado alla Caritas pure io, chiedo l’elemosina. Poi se li vogliono tagliare li taglino pure". 
«Intanto – dice ancora Mastella - ho rifiutato l’indennità da sindaco, sono 4 mila euro che saranno messi in un fondo per la povera gente. De Magistris quei soldi se li piglia - chiosa Mastella.
 

Fonte: Radio 24 →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ira di Mastella: "Se mi tolgono il vitalizio vado alla Caritas"

Today è in caricamento