Martedì, 2 Marzo 2021

Mattarella concederà il bis al Quirinale?

Non sarebbe una novità assoluta, dopo la seconda elezione di Giorgio Napolitano nel 2013. Il Presidente tentenna, a gennaio del 2022 avrà 80 anni, ma la storia insegna che non si può "mai dire mai". E c'è chi spinge per la riconferma

All'inizio del 2022 scade il suo mandato al Quirinale. Sergio Mattarella sarà chiamato al bis? Non sarebbe una novità assoluta, dopo la seconda elezione di Giorgio Napolitano nel 2013, che lasciò poi l'incarico nel gennaio 2015.

C'è chi ventila l'ipotesi di prolungare il mandato di Mattarella per prendere tempo e fare i conti con il taglio dei parlamentari. Ma l’idea si scontra con il parere contrario del presidente stesso, secondo quanto scrive oggi Claudio Tito su Repubblica.

Sergio Mattarella concederà il bis?

"Si può eleggere un nuovo Capo dello Stato con un Parlamento la cui composizione è stata sottoposta ad una legge di revisione costituzionale?". La risposta non è certa, anche se tendenzialmente è sì. Se lo domandavano alcuni parlamentari qualche giorno fa

Al tempo del Napolitano bis si arrivò alla scelta "per disperazione" scrive Tito.  Un Parlamento paralizzato e politicamente umiliato, senza maggioranza, sconvolto dal primo exploit grillino e dalla “non vittoria” del centrosinistra. Stavolta l’opzione assomiglia di più ad una prudenza preventiva corroborata da una argomentazione di tipo istituzionale. L’elezione del nuovo capo dello Stato, infatti, è prevista per il gennaio 2022. Prevedibilmente sarà quindi questo Parlamento, con 950 parlamentari e non 600, a nominarlo.

La nuova normativa che sforbicia di un terzo il numero di deputati e senatori è però già in vigore (per la precisione lo sarà alla fine del prossimo novembre). E sarà concretamente applicata solo quando si tornerà alle urne. Ed allora il quesito che viene posto è esattamente quello di cui discutevano un paio di settimane fa i deputati in attesa della Commissione Affari costituzionali: «Si può eleggere un nuovo capo dello Stato con un Parlamento la cui composizione è stata sottoposta ad una legge di revisione costituzionale?».

Le Camere sono pienamente legittimate a eleggere il successore di Mattarella in realtà. E il Presidente stesso avrebbe già fatto sapere che "sette anni al Quirinale sono già troppi". Mai dire mai, la storia insegna. Conte si è già esplicitamente augurato la rielezione del capo dello Stato.

L’obiettivo che i “big” del Pd si erano posti un anno fa quando hanno accettato di formare il governo con i pentastellati: evitare che al Quirinale salisse nel 2022 un esponente della destra anti-europeista.

Mattarella a gennaio del 2022 avrà 80 anni. Sandro Pertini venne eletto a 82 anni. Giorgio Napolitano, la prima volta, ne aveva quasi 81. Tutto è possibile.

Perché Mattarella è un supereroe

Fonte: La Repubblica →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mattarella concederà il bis al Quirinale?

Today è in caricamento