Martedì, 2 Marzo 2021

I medici cubani che hanno aiutato l'Italia sono candidati al Nobel per la pace

"Difficile esprimere la gioia, la commozione, l'orgoglio, la riconoscenza e lo straordinario affetto che proviamo per i nostri Hermanos De Cuba", ha scritto su Facebook la sindaca di Crema Stefania Bonaldi

È ufficiale la candidatura della brigata di medici e infermieri cubani "Henry Reeve" al premio Nobel per la pace. Con una lettera inviata al comitato che seleziona ogni anno i vincitori, il Consiglio mondiale per la pace - organismo riconosciuto dall’Organizzazione delle Nazioni Unite - ha infatti presentato il contingente di professionisti specializzati in malattie infettive, protagonista nel periodo più drammatico della pandemia.

I medici cubani arrivati per aiutare per l’emergenza Covid candidati al Nobel per la pace

I medici e gli infermieri cubani arrivarono in Italia nell’ultima settimana di marzo per lavorare nell’ospedale da campo attrezzato dall’Esercito nel parcheggio davanti all’ingresso del pronto soccorso dell’ospedale Maggiore a Cremona. Rimasero in città per due mesi, ospitati dalla Caritas e dal Comune. Il loro aiuto, in affiancamento al personale italiano stremato dalla fatica, è stato fondamentale per evitare che la situazione nel Cremonese degenerasse ulteriormente. Ora, a sei mesi dal loro sbarco nel nostro Paese, è arrivata la candidatura al premio Nobel per la pace.

medici cubani ansa3-2

La candidatura è stata accolta con commozione e gioia da Stefania Bonaldi, sindaca di Crema: "Difficile esprimere la gioia, la commozione, l'orgoglio, la riconoscenza e lo straordinario affetto che proviamo per i nostri Hermanos De Cuba", ha scritto il primo cittadino su Facebook.


 

Fonte: Granma →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I medici cubani che hanno aiutato l'Italia sono candidati al Nobel per la pace

Today è in caricamento