Lunedì, 1 Marzo 2021
Stati Uniti d'America

Il medico di 56 anni morto due settimane dopo il vaccino Covid: nessun allarme, ecco come stanno le cose

Che cosa si sa finora. Non c'è correlazione confermata al momento. La notizia degli accertamenti in corso sulla tragedia di Gregory Michael del Mount Sinai Medical Center di Miami, è stata data dalle autorità. "Pfizer e BioNTech sono a conoscenza del decesso di un operatore sanitario sedici giorni dopo aver ricevuto una prima dose"

Foto di repertorio

Il Miami-Dade County Medical Examiner sta indagando sulla morte di un medico avvenuta alcune settimane dopo che gli era stata somministrata la prima dose del vaccino Covid-19. La notizia degli accertamenti in corso è stata confermata da Darren Caprara, direttore delle operazioni presso l'ufficio del medico legale.

Usa, medico di 56 anni morto due settimane dopo la prima dose di vaccino Pfizer

Caprara, come riferisce la CNN (che sta coprendo con attenzione il caso) ha detto che il suo ufficio sta lavorando con il Dipartimento della Salute della Florida e i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie per indagare sulla morte del dottor Gregory Michael. La sua morte a oggi non è stata collegata con alcu grado di certezza al vaccino, "ma questa è una tra le possibilità che vengono esplorate" ha aggiunto Caprara.

Il CDC ieri ha confermato di essere "a conoscenza di una morte segnalata in Florida di un individuo che ha ricevuto il vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19 circa due settimane prima di morire", ha detto alla tv satellitare una portavoce via e-mail mercoledì sera.

Michael ha lavorato come ostetrico / ginecologo in uno studio privato presso il Mount Sinai Medical Center di Miami Beach negli ultimi 15 anni. Secondo i registri pubblici aveva 56 anni. Le reazioni allergiche gravi al vaccino contro il coronavirus sono rare. L'uomo ha ricevuto il vaccino intorno al 19 dicembre ed è morto tra il 3 e il 4 gennaio. Martedì è stata condotta un'autopsia, ha detto Caprara: si attendono dettagli ulteriori sulla possibile causa della morte.

Pfizer: "Non crediamo che ci sia un collegamento diretto con il vaccino"

"Pfizer e BioNTech sono a conoscenza della morte di un operatore sanitario sedici giorni dopo aver ricevuto una prima dose" del vaccino, ha fatto sapere Pfizer in una nota. "È un caso clinico molto insolito di grave trombocitopenia, una condizione che riduce la capacità del corpo di coagulare il sangue e fermare l'emorragia interna", ha aggiunto. "Stiamo indagando attivamente su questo caso, ma al momento non crediamo che ci sia un collegamento diretto con il vaccino", ha detto la società produttrice.

"Non sono stati identificati segnali di sicurezza correlati nei nostri studi clinici, nell'esperienza post-marketing fino ad ora o con la piattaforma del vaccino mRNA. Ad oggi, milioni di persone sono state vaccinate e stiamo monitorando attentamente tutti gli eventi avversi nelle persone che ricevono il nostro vaccino È importante notare che gli eventi avversi gravi, compresi i decessi non correlati al vaccino, sono sfortunatamente probabili che si verifichino con una velocità simile a quella della popolazione generale" ha aggiunto l'azienda produttrice. 

"I benefici noti e potenziali degli attuali vaccini Covid-19 superano i rischi noti e potenziali del Covid-19", ha detto sempre alla Cnn la dottoressa Nancy Messonnier, direttrice del Centro nazionale per l'immunizzazione e le malattie respiratorie del CDC. "Ciò non significa, tuttavia, che non potremmo vedere potenziali eventi di salute gravi in ??futuro".

Sia la Pfizer che il CDC hanno detto che i loro pensieri erano con la famiglia del dottore deceduto in questo triste momento. Il Mount Sinai Medical Center dal canto suo per motivi di privacy "non può confermare o negare informazioni su alcun paziente. Nella misura in cui siamo a conoscenza di un incidente che coinvolge qualsiasi paziente, le agenzie appropriate vengono contattate immediatamente".

Fonte: CNN →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il medico di 56 anni morto due settimane dopo il vaccino Covid: nessun allarme, ecco come stanno le cose

Today è in caricamento