Messico, arrestato "Re Mida": era a capo delle finanze del Chapo

Juan Manuel Alvarez Inzunza, considerato il responsabile delle finanze di Joaquin "El Chapo" Guzman, avrebbe riciclato oltre quattro miliardi di dollari in dieci anni

Juan Manuel Alvarez Inzunza, alias "Re Mida"

OAXACA (MESSICO) - Le forze di sicurezza messicane hanno arrestato Juan Manuel Alvarez Inzunza, considerato il responsabile delle finanze di Joaquin "El Chapo" Guzman e artefice del riciclaggio di oltre quattro miliardi di dollari negli ultimi dieci anni.

"RE MIDA" - Il 34enne Alvarez, soprannominato "Re Mida", era responsabile di una rete di società e uffici di cambio attraverso i quali transitavano per conto del cartello del "Chapo" fra i 300 e i 400 milioni di dollari l'anno; arrestato a Oaxaca, dovrebbe essere estradato negli Stati Uniti. Secondo l'intelligence federale, la rete di riciclaggio gestito da "Re Mida" partiva dal Messico e coinvolgeva Colombia, Panama e Stati Uniti.

re-mida-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SARA' ESTRADATO - L'affiliato al cartello di Sinaloa è stato trasferito a Città del Messico, dove è a disposizione del vice procuratore che sta indagando sulla criminalità organizzata: nelle prossime ore verrà inviato in una prigione federale degli Stati Uniti.

Fonte: La Jornada →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento