rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021

Michele Santoro pronto per la politica con il suo "Partito Liquido"

Libero, con un articolo a firma di Fosca Bicher, rivela la registrazione del partito di Michele Santoro, il tele-tribuno attualmente alla 7

Il deposito è avvenuto a sorpresa a una manciata di ore dalle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio. Il 21 febbraio scorso al ministero dello Sviluppo economico, ufficio italiano brevetti e marchi, è stato depositato il simbolo di un nuovo partito politico. Il nome è «Partito liquido», e come descrive la scheda del ministero «il marchio è composto da un cerchio contenente quattro triangoli che descrivono delle frecce poste in direzioni opposte. Sotto il cerchio è presente la scritta partito liquido basata sul font Mostra Three».

Libero, con un articolo a firma di Fosca Bicher, rivela la registrazione del partito di Michele Santoro, il tele-tribuno attualmente alla 7.

L’idea del partito liquido fu per altro annunciata dallo stesso Santoro in apertura dell’ultima stagione televisiva di Servizio Pubblico. Sembrò però una boutade anche per fare pubblicità al lancio su La7: il riferimento era alla piattaforma dei pirati tedeschi e lo strumento di una qualche utilità per il programma. Ma del partito nelle settimane successive non si parlò più. Ora il deposito ufficiale del marchio lascia immaginare che Santoro - da sempre attratto dalle sirene della politica - voglia fare sul serio. Forse puntando sulla fine anticipata di questa legislatura o sulle amministrative che non mancano mai in Italia.

Fonte: Libero →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Michele Santoro pronto per la politica con il suo "Partito Liquido"

Today è in caricamento