Venerdì, 5 Marzo 2021

Migrante incinta trascinata giù dal treno dalla polizia francese: è polemica

La donna viaggiava con la famiglia su un convoglio proveniente da Ventimiglia. Gli agenti della polizia francese l'hanno fatta scendere a Mentone

Nuovo "caso Bardonecchia".  In un video girato a bordo di un treno si vedono poliziotti francesi trascinare giù dal convoglio proveniente da Ventimiglia una migrante incinta a Mentone, alla stazione di Garavan. Il filmato è stato condiviso sui social network ed ha ottenuto oltre 400mila visualizzazioni. 

I fatti risalgono allo scorso 16 febbraio. Secondo quanto scrive il quotidiano Nice-Matin, il marito della donna avrebbe reagito bruscamente alle richieste degli agenti di mostrare i propri documenti, poi la sitazione è degenerata e gli uomini della Crs - la polizia francese con funzioni antisommossa e protezione civile - hanno trascinato la donna giù dal treno, tra le urle e le proteste di chi era a bordo. 

Il video, girato da tre studenti di Cannes che rientravano da Ventimiglia proprio per un reportage sulla situazione dei migranti al confine italo-francese, è stato inviato all'Osservatorio nazionale sulle violenze della polizia.

"Se in quel video si vede della violenza, non è da parte della polizia", ha replicato la prefettura del dipartimento delle Alpi Marittime.

"L'atteggiamento anormale degli arrestati ha portato la polizia a usare forze spoporzionate". Secondo il prefetto, a telecamere spente, "sulla banchian la donna avrebbe gettato uno dei bambini sui binari. E i Crs sono scesi per recuperarlo, ma questo il video non lo mostra". Communque, ribadisce la prefettura: "Non c'è stata nessuna violazione dei diritti delle persone"

Fonte: Nice Matin →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migrante incinta trascinata giù dal treno dalla polizia francese: è polemica

Today è in caricamento