Lunedì, 14 Giugno 2021

Migranti, strage nella stiva di un barcone: "Morti asfissiati"

In un tweet la drammatica comunicazione della Marina Militare. I soccorsi in azione a sud di Lampedusa, a 21 miglia dalla costa Libica. A bordo oltre quattrocento persone. Almeno quaranta le vittime

Foto di repertorio

La Marina militare ha soccorso, a 21 miglia dalla costa Libica, a sud di Lampedusa, un barcone in difficoltà con oltre quattrocento migranti a bordo. Ci sarebbero decine di morti nella stiva. Almeno 40 migranti sono morti per soffocamento. Lo scrive in un tweet la Marina Militare.

Sono in corso le verifiche dei militari sul numero dei migranti presenti a bordo e delle vittime, mentre squadre di medici stanno salendo sulle nave.

marina-militare-3

I NUMERI DEL DRAMMA - Dall'inizio dell'anno circa 102 mila migranti hanno attraversato il canale di Sicilia "la rotta più letale al mondo" per chi fugge da violenze disastri e povertà e almeno 2.300 persone hanno trovato la morte lungo il viaggio. Solo ieri, come ricorda l'Ansa, l'Oim (Organizzazione internazionale migrazioni) ha parlato così dello specchio di mare dove oggi, sul barcone soccorso dalla Marina, sono stati trovati i cadaveri di 40 migranti. Secondo le stime dell'Oim l'anno scorso, nel medesimo periodo, i decessi in mare erano stati 1.779, circa 500 in meno di quest'anno.

Fonte: Twitter →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, strage nella stiva di un barcone: "Morti asfissiati"

Today è in caricamento