Lunedì, 21 Giugno 2021

Milano, sei colpi in pochi giorni: arrestato l'incubo dei tassisti

Il modus operandi era sempre lo stesso: si fingeva passeggero e poi colpiva

L'arresto è stato convalidato. Resterà in carcere in attesa del processo. Finisce così il periodo da incubo per i tassisti milanesi. Il malvivente in questione infatti era specializzato nel rapinare conducenti di taxi.

L'uomo, un marocchino 31enne, aveva rapinato sei tassisti tra  il 24 agosto e il 2 settembre. La zona in cui operava era sempre la stessa: da Porta Romana a Rogoredo.

Il metodo anche: si fingeva cliente, saliva alla stazione dei taxi di piazza Medaglie d'Oro, si faceva portare nella zona della stazione ferroviaria cambiando destinazione, poi rapinava l'autista e scappava.

Gli agenti del Commissariato Mecenate lo hanno intercettato, dopo vari appostamenti nella zona, proprio in Medaglie d'Oro, quasi certamente pronto a colpire di nuovo: aveva in tasca un coltello. (Da MilanoToday)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte: MilanoToday →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, sei colpi in pochi giorni: arrestato l'incubo dei tassisti

Today è in caricamento