Domenica, 7 Marzo 2021
Violenza / Colombia

La donna che aveva decapitato un gufo è stata uccisa a colpi di pistola

Due uomini su una motocicletta si sono presentati davanti a casa sua. Gli inquirenti al momento brancolano nel buio: quella a Corazal è stata una vera e propria esecuzione

Il video aveva indignato tutti coloro che avevano avuto modo di vederlo, non solo in Colombia. Una giovane donna era diventata molto celebre tempo fa sul web per un video che la mostrava mentre decapitava un gufo vivo in diretta. Mileydis Aldana, questo il suo nome, è stata uccisa a colpi d'arma da fuoco fuori dalla sua abitazione domenica scorsa.

Mileydis Aldana è stata uccisa avanti a casa sua a Corazal

Secondo quanto riportato dai media sudamericani, due uomini su una motocicletta si sono presentati davanti a casa sua nella città colombiana di Corazal. Quando Mileydis Aldana è uscita di casa, uno dei due sconosciuti le avrebbe sparato contro sei colpi di pistola. I soccorsi sono stati immediati, ma la donna è morta poco dopo in ospedale.

Quel video del gufo le aveva causato molti guai, e aveva anche ricevuto minacce di morte. La Procura aveva annunciato un'indagine sul caso. Risale a sei mesi or sono. Mostrava la donna che tagliava con un coltello affilato la testa del malcapitato gufo, per poi farsi fotografare con il corpo decapitato del volatile notturno. La furia degli animalisti di tutto il mondo montò rapidamente. Gli inquirenti al momento brancolano nel buio: quella a Corazal è stata una vera e propria esecuzione.

Fonte: El Comercio →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La donna che aveva decapitato un gufo è stata uccisa a colpi di pistola

Today è in caricamento