rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023

Blitz al campo nomadi, minacciato un giornalista di Palermo Today

Riccardo Campolo è stato insultato e intimorito sul proprio profilo Facebook. La solidarietà dell'Unci: "Ancora un volto un uso 'criminale' dei social network contro i giornalisti"

PALERMO  - "Sei morto rotto in c*** u capisti? T'ammazzo". La minacce ai giornalisti nel 2017 arrivano via Facebook. Stavolta la vittima degli insulti è stato il cronista di PalermoToday Riccardo Campolo. La sua colpa? Raccontare il blitz di venerdì scorso fatto dalle forze dell'ordine al campo nomadi di viale del Fante.

Insieme all'articolo è stato pubblicato anche un video in cui si vedevano dei ragazzi "prendere in giro" le forze dell'ordine cantando e ballando "no pago afito", una famosa canzone del rapper ghanese "Bello FiGo". E proprio il video ha dato fastidio a uno di loro. Che prima ha contattato il giornalista "invitandolo" a toglierlo. Al suo rifiuto sono iniziate le parolacce e le minacce. Campolo è andato al comando provinciale dei carabinieri a denunciare l'accaduto. 

Nel blitz arrestato un latitante: 12 auto sequestrate

Oggi è arrivata la solidarietà del presidente dell'ordine dei giornalisti siciliano, Riccardo Arena. "Ancora una volta ci troviamo a stigmatizzare con forza l'uso 'criminale' dei social network contro i giornalisti - ha detto Andrea Tuttoilmondo, presidente dell'Unci Sicilia- Invitiamo tutti i colleghi, qualora fossero vittime di intimidazioni via web, di denunciare gli episodi all'autorità giudiziaria. Internet è luogo di confronto, e non terra di nessuno.

Fonte: Palermo Today →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz al campo nomadi, minacciato un giornalista di Palermo Today

Today è in caricamento