rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023

Il mistero di Koh Tao, l'isola della morte

Dal 2014 ad oggi ben sette turisti stranieri sono morti nella splendida isola thailandese. Tutti avevano meno di 30 anni e tutti hanno perso la vita in circostanze misteriose

L'isola di Koh Tao, in Thailandia, ha tutte le caratteristiche per essere definita un paradiso terrestre: acqua cristallina, sabbia chiara e fondali da sogno. Ma negli ultimi anni questo posto meraviglioso è diventato famoso per un altro motivo, molto distante dalle bellezze offerte dal territorio. Come racconta Alessandro Ursic in un articolo pubblicato su Ansa.it, dal 2014 sull'isola di Koh Tao sono morti sette turisti stranieri, tutti sotto in 30 anni di età,  in circostanze misteriose. Un numero troppo alto per un paradiso tropicale, soprannominato dai tabloid britannici “Koh Tao, death island": l'isola della morte. 

L'ultima vittima è stata la 30enne belga Elise Dallemagne, trovata impiccata nella foresta con il corpo martoriato dai varani. Un caso che per le autorità locali ha tutta l'aria di un suicidio, al contrario di quanto sostiene la famiglia della donna. 

67520368da0b5774454b00d2ad50e4bd-2-2-2

La maledizione di Koh Tao ebbe inizio nel 2014, quando gli inglesi Hannah Witheridge e David Miller furono massacrati di notte sul bagnasciuga, dopo che qualche mese prima era morto in circostanze misteriose anche un altro cittadino britannico, Nick Pearson. Nel 2016 fu la volta del francese Dimitri Povse, trovato impiccato, della giovane inglese Christina Annesley morta per un mix di antibiotici e alcol, e del suo connazionale Luke Miller, annegato in piscina. Poi, nel febbraio di quest'anno la scomparsa di una turista russa, di cui tutt'ora non si hanno notizie. 

Per un Paese come la Thailandia, visitato ogni anno da 32 milioni di turisti, è normale che ci siano dei decessi, ma il caso strano è che tutti quelli avvenuti a Koh Tao siano immersi in un alone di mistero, con la polizia locale che sembra fare di tutto per chiudere le indagini il prima possibile, in modo da evitare un calo di turismo, fondamentale per l'economia thailandese.

Fonte: Ansa.it →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mistero di Koh Tao, l'isola della morte

Today è in caricamento