Lunedì, 21 Giugno 2021

Cinque indagati per la morte di Ilaria: caccia al pusher, c'è identikit

Si tratta di due minorenni. Gli inquirenti stanno risalendo la "catena" che ha portato la droga nelle mani della 16enne morta in spiaggia

Due ragazzine di 16 anni sarebbero state iscritte nel registro degli indagati per la morte di Ilaria Boemi, la giovane trovata senza vita in spiaggia a Messina.  e due si aggiungono così ai tre ragazzi, due maggiorenni e una sedicenne, già sotto inchiesta.

Ma gli inquirenti sono ancora a caccia di chi ha fornito la droga che potrebbe essere stata la causa del decesso della 16enne. Secondo quanto riporta TgCom, le indagini avrebbero accertato che la dose di Mdma è stata data ad Ilaria in piazza Duomo. La ragazza poi, insieme ai due amici, l'avrebbe versata in una birra e bevuta. Poco dopo, il malore e la morte.

A portare la pasticca a Messina sarebbe stata una ragazza di 18 anni, sotto inchiesta, dopo averla ricevuta da una sedicenne di Villafranca Tirrena, piccolo comune limitrofo alla città dello Stretto. La polizia ora è alla ricerca del pusher. La ragazza che ha acquistato la droga ha fornito un nome e un identikit agli investigatori. 

Fonte: TgCom24 →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque indagati per la morte di Ilaria: caccia al pusher, c'è identikit

Today è in caricamento