Sabato, 5 Dicembre 2020

Volo di 150 metri, Luce muore a 16 anni: era una promessa dell'arrampicata

La tragedia è avvenuta in Francia, sulle rocce della falesia di Luisset situata al limite dei comuni di Crolles e Saint-Pancrasse nell'Isère. La giovane era campionessa mondiale giovanile di arrampicata sui massi

Luce Douady in una foto condivisa su Facebook dalla FFME (Fédération française de la montagne et de l'escalade)

L'arrampicata sportiva è in lutto, in Francia, per la morte di Luce Douady, atleta di soli 16 anni, tra i talenti più promettenti del panorama internazionale. Come racconta Le Monde, la giovane ha perso la vita nella giornata di domenica 14 giugno, dopo un terribile volo di oltre 150 metri avvenuto durante un allenamento sulle rocce della falesia di Luisset situata al limite dei comuni di Crolles e Saint-Pancrasse nell'Isère

Secondo i media francesi il percorso in cui è avvenuto l'incidente era esposto e soltanto in alcuni tratti erano presenti i cavi di protezione. Le autorità locali stanno indagando sulla vicenda per accertare le cause e la dinamica dell'incidente. Luce, che il prossimo novembre avrebbe compiuto 17 anni, era campionessa mondiale giovanile di arrampicata sui massi. Al momento dell'incidente era insieme ad un gruppo di amici.

Fonte: Le Monde →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volo di 150 metri, Luce muore a 16 anni: era una promessa dell'arrampicata

Today è in caricamento