Giovedì, 24 Giugno 2021

Anziana di 98 anni muore disidratata con 40 di febbre: "asciugata" da caldo e afa

Luigia Dalle Rive, 98 anni, viveva in via Carrare a Grignano Polesine

Una morte terribile, che ha scosso l'intera comunità. Una 98enne “asciugata” dal caldo a Rovigo è morta disidratata con 40 di febbre. L'anziana signora è stata trovata agonizzante da uno dei figli. Vano il trasporto immediato in ospedale, dove le è stato somministrato anche un litro e mezzo d'acqua, scrive il Gazzettino. Alla donna è stata fatale la disidratazione prodotta dal caldo.

Luigia Dalle Rive, 98 anni, viveva in via Carrare a Grignano Polesine. I figli non vivono nello stesso paese, e quando uno di loro ha capito che qualcosa non andava si è precipitato dalla madre e ha chiamato i soccorsi del 118. L'anziana era in buona salute ma il caldo degli ultimi giorni aveva evidentemente affaticato eccessivamente il suo organismo.

I medici hanno riscontrato una temperatura corporea molto alta, superiore ai 40 gradi, e una disidratazione altrettanto preoccupante. La terapia ha previsto, tra le altre misure, anche la somministrazione di circa un litro e mezzo di acqua: ma non è bastato. La donna si è infatti spenta dopo poco.

Fonte: Il Gazzettino →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana di 98 anni muore disidratata con 40 di febbre: "asciugata" da caldo e afa

Today è in caricamento