Giovedì, 13 Maggio 2021

Divorata dai pidocchi: la ragazzina di 12 anni che muore d'infarto

La terribile storia di Kaitlyn Yozviak: ad ucciderla sarebbe stato un arresto cardiaco con una causa secondaria, una grave anemia provocata dai morsi degli animali. I genitori sono accusati di omicidio e crudeltà contro i minori

Kaitlyn Yozviak nelle immagini trasmesse dalla televisione statunitense

Arriva da Macon, in Georgia (Stati Uniti), la terribile storia di Kaitlyn Yozviak. La ragazzina, di soli 12 anni, è morta d'infarto dopo essere stata letteralmente divorata dai pidocchi che infestavano la sua stanza. Il suo stato di salute compromesso e debilitato dai morsi degli insetti, le ha causato un attacco cardiaco che non le ha lasciato scampo. In tutto questo, la sua famiglia non ha fatto nulla per impedire la tragedia.

Proprio per questo, come riporta anche il tabloid The Sun, la madre Mary Katherine Horton, di 37 anni, e il padre Joey Yozviak, di 38 anni, sono stati accusati di omicidio di secondo grado e crudeltà su minori per aver lasciato che l'infestazione continuasse ad espandersi, senza rendersi conto di quello che stava succedendo alla loro bambina. La piccola era costretta a vivere in una stanza infestata dai pidocchi: le autorità hanno trovato gli insetti ovunque, dal materasso ai mobili, inoltre la 12enne non faceva una doccia da settimane.

Il referto medico dice che Kaitlyn è morta per arresto cardiaco, ma con una causa secondaria: una grave anemia. Secondo i dottori sarebbero stati i ripetuti morsi degli animali, che causano piccole fuoriuscite di sangue, a provocare questo effetto, poi rivelatosi fatale. Gli altri fratelli della 12enne sono stati allontanati dall'abitazione in cui vivevano, in quanto le autorità l'hanno trovata in condizioni igieniche disastrose.

Fonte: The Sun →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divorata dai pidocchi: la ragazzina di 12 anni che muore d'infarto

Today è in caricamento