11 settembre, strage infinita: sono 200 i vigili del fuoco eroi morti per i fumi tossici

Sono ormai duecento i vigili del fuoco di New York deceduti per le conseguenze di malattie sviluppate per aver inalato tossine durante l'intervento alle Torri Gemelle. A renderlo noto è stato il Dipartimento dei vigili del fuoco della città: l'ultimo decesso risale a ieri

L'11 settembre non ha ancora finito di fare vittime. Sono ormai duecento i vigili del fuoco di New York deceduti per le conseguenze di malattie sviluppate per aver inalato tossine durante l'intervento alle Torri Gemelle, nel 2001. A renderlo noto è stato il Dipartimento dei vigili del fuoco della città: l'ultimo decesso - quello del pompiere in pensione Richard Driscoll - risale a ieri.  "E' incomprensibile il fatto che dopo aver perso 343 membri del dipartimento l'11 settembre, ne abbiamo ora avuti altri 200 uccisi dalle malattie del World Trade Center", dice il commissario del dipartimento Daniel Nigro. "Questi eroi hanno dato le loro vite combattendo con coraggio per trarre in salvo e soccorrere altri. Non li dimenticheremo mai".

Richard Driscoll era un veterano del Vietnam. Aveva lasciato il corpo dei vigili del fuoco nel 2002 dopo avervi prestato servizio per 32 anni. L'11 settembre 2001, rispose alla chiamata di intervento a Ground Zero "e lavorò instancabilmente negli sforzi di soccorso e recupero che seguirono", ha sottolineato il Dipartimento. Cinque volte nel corso della sua carriera era stato citato e premiato per il suo coraggio. A pochi giorni fa risale un altro decesso di un vigile del fuoco che era al World Trade Center in quel giorno che ha segnato per sempre la storia degli Stati Uniti.

Nei quattro attacchi suicidi morirono 2 996 persone. Il  gruppo di terroristi di Al Qaeda colpì obiettivi civili e militari nel territorio degli Stati Uniti. Furono dirottati quattro voli civili commerciali, due si schiantarono contro le Torri Nord e Sud del World Trade Center di New York, causando poco dopo il collasso di entrambi i grattacieli. Sono testimoniati vari casi di malattie tra coloro che si occuparono dei soccorsi e dei lavori di rimozione delle migliaia di tonnellate di macerie.

richard-driscoll-2

Richard Driscoll, foto vigili del fuoco New York 

Fonte: New York Post →

Potrebbe interessarti

  • Falsi amici: 7 alimenti che pensi facciano dimagrire ma che invece fanno ingrassare

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Come fare la valigia perfetta

Più letti della settimana

  • SuperEnalotto, estratto il "6" da 209 milioni di euro: i numeri vincenti di oggi 13 agosto 2019

  • Deva Cassel, figlia di Monica Bellucci, incanta i paparazzi in Grecia (FOTO)

  • Addio Nadia Toffa, in centinaia alla camera ardente

  • Laura Chiatti 'presenta' il figlio su Instagram: "La somiglianza è impressionante" (FOTO)

Torna su
Today è in caricamento