rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023

E' morto Bradley, il bimbo che ha commosso il mondo del calcio

A dare l'annuncio del decesso è stata la mamma con un post su Facebook. Il bimbo, grande tifoso del Sunderland, era diventato una mascotte per il club inglese

Non ce l'ha fatta Bradley Lowery, il bimbo inglese di sei anni affetto da neuroblastoma aveva commosso il mondo del calcio e non solo. A dare l'annuncio del decesso è stata la mamma Gemma con un post su Facebook: “Il mio coraggioso ragazzo se n'è andato con gli angeli oggi alle 13.35 nelle braccia di mamma e papà e circondato dalla sua famiglia. Era il nostro supereroe e aveva combattuto la battaglia più difficile ma c'era bisogno di lui altrove. Non ci sono parole per spiegare quanto il nostro cuore sia a pezzi. Dormi bene e vola alto con gli angeli”.

La storia del piccolo Bradley aveva attirato l'attenzione dei media internazionali. Dall'età di due anni combatteva contro il neuroblastoma, un tumore che colpisce le cellule del sistema nervoso simpatico, sottoponendosi a diverse operazioni chirurgiche e alla chemioterapia. Il piccolo era da sempre un grande tifoso del Sunderland, motivo per cui il club inglese lo aveva scelto come mascotte nel 2016, facendo nascere la grande amicizia con Jermaine Defoe, attaccante di origine caraibiche, che poche ore prima della scomparsa lo aveva ricordato con le lacrime agli occhi. 

Fonte: BBC News →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Bradley, il bimbo che ha commosso il mondo del calcio

Today è in caricamento