Domenica, 7 Marzo 2021

Si tuffa in mare e muore annegato: Luca era campione di nuoto

Un ragazzo di 20 anni, Luca Giacoletti, ha perso la vita nella zona dell'Addaura, vicino Palermo. Nonostante fosse un nuotatore esperto è stato tradito dalla forte corrente. Aveva iniziato a gareggiare già da bambino e nel 2015 ha partecipato e vinto il Femmine Island Swim

Luca Giacoletti

E' morto nel pomeriggio di ieri, sabato 25 agosto, il 20enne Luca Giacoletti, dopo un tuffo all'Addaura, nel tratto di mare all'altezza del Solemar, in provincia di Palermo. Il giovane era un campione di nuoto, sport che amava e che praticava con costanza. Una passione che condivideva con il fratello Gabriele.

Luca aveva iniziato a vincere gare quando aveva solo 8 anni e con il passare del tempo era diventato un campione: nel 2015 ha partecipato e vinto il Femmine Island Swim, 3.500 metri a nuoto dalla spiaggia di Isola fino alla circumnavigazione dell'isolotto e ritorno. Una tragedia incredibile, raccontata sulle pagine di PalermoToday da Maria Carola Catalano.  

Annegati in piscina: i sogni infranti di Ilaria e Marco

Nonostante l'acqua sia sempre stato il suo elemento naturale, ieri il mare non è stato clemente con lui: c'era una forte corrente e Luca dopo essersi immerso per tentare di recuperare un'ancora non è riuscito a risalire a galla. Sono partite le ricerche ma quando i sommozzatori dei vigili del fuoco si sono immersi hanno trovato il ragazzo ormai senza vita. La sua pagina Facebook è stata invasa da messaggi di cordoglio di amici, parenti e conoscenti increduli.

Fonte: PalermoToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffa in mare e muore annegato: Luca era campione di nuoto

Today è in caricamento