Uomo muore di peste bubbonica: tutto il suo villaggio in isolamento

In Cina. A riportarlo sono state le autorità della regione settentrionale autonoma della Mongolia Interna. Alla base della malattia ci sarebbe il consumo di marmotte o conigli consumati poco cotti

Una marmotta in una foto d'archivio Ansa/Epa

Una persona è morta in Cina dopo aver contratto la peste bubbonica. A riportarlo sono state le autorità della regione settentrionale cinese autonoma della Mongolia Interna, precisando che il paziente deceduto era originario di Urad. Le autorità locali di Bayannur hanno proclamato un livello di allarme 3 per la prevenzione ed il controllo della peste di qui alla fine del 2020. Sette persone a stretto contatto con la vittima sono state poste sotto osservazione e la zona in cui il paziente è deceduto risiedeva è stata isolata. Le autorità della regione cinese della Mongolia Interna hanno posto in isolamento un intero villaggio, Suji Xincun, dove viveva la vittima.

Alla base della malattia ci sarebbe il consumo di marmotte o conigli consumati crudi o poco cotti.

E' la seconda morte nel giro di un mese. La commissione sanitaria di Baotou ha affermato che il paziente morto per insufficienza circolatoria ha contratto una «peste di tipo intestinale», che si manifesta con sintomi come diarrea, forte dolore addominale e febbre alta, secondo le linee guida emesse Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie, scrive a sua volta il South China Morning Post. Un mese fa un ragazzo di 15 anni è morto di peste bubbonica nella stessa regione, dopo aver mangiato una marmotta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La peste è una malattia infettiva di origine batterica tuttora diffusa in molte parti del mondo. È causata da un batterio che ha come ospite le pulci parassite di roditori, ratti, alcune specie di scoiattoli e cani della prateria. La peste bubbonica è la forma di peste più comune e si manifesta in seguito alla puntura di pulci infette o per contatto diretto tra materiale infetto e lesioni della pelle di una persona. Oggi può essere curata gli antibiotici e, se non trattata, ha un tasso di mortalità che varia dal 30 al 60%. Tra i sintomi: febbre alta, brividi, nausea, debolezza e l'ingrossamento dei linfonodi nel collo, sotto le ascelle e sull'inguine.“

Mangia carne di marmotta e muore di peste bubbonica a 15 anni

Fonte: Abc News →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento