rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021

Sniffa deodorante spray "per sballarsi" e collassa: muore ragazzo di 19 anni

Succede in Olanda, per stordirsi il giovane ha inalato un deodorante spray dopo essersi messo un asciugamano sulla testa. Allarme dei medici sul 'British medical journal'

Uno "sballo" pericolosissimo, i cui rischi non sembrano essere compresi appieno, soprattutto dai giovanissimi: un giovane è morto in Olanda dopo aver sniffato deodorante spray. I medici lanciano l'allarme, riportando i dettagli sul 'British medical journal' e il caso è stato rilanciato anche dalla 'Cnn'. I dati raccontano di un fenomeno che riguarda molti paesi. Solo negli Stati Uniti la pratica di sballarsi annusando prodotti per la casa, incluse vernici e lacche per capelli, causa 125 morti ogni anno anno, scrivono gli autori dello studio.

In questo caso la vittima, un ragazzo che era stato in terapia in un rehab a causa dell'abuso di cannabis e ketamina, ha avuto una ricaduta. E, per stordirsi, ha inalato un deodorante spray dopo essersi messo un asciugamano sulla testa. Dopo una breve fase di iperattività, il ragazzo è andato in arresto cardiaco ed è collassato. Nonostante l'intervento dei medici e sei tentativi con il defibrillatore, i sanitari non sono riusciti a rianimarlo. Dopo un periodo in coma indotto, il giovane è morto.

Si tratta di un caso singolo, ma arresti cardiaci dopo l'inalazione di sostanze volatili sono descritti nella letteratura scientifica ormai da 40 anni, e la prima morte dopo aver sniffato un deodorante spray risale al 1975, scrivono i medici della Terapia intensiva del Maastad Hospital di Rotterdam.  Il numero delle vittime a causa di inalazioni di sostanze simili potrebbe essere anche essere sottostimato, perché la maggior parte dei decessi a causa di inalazione da gas non viene riconosciuta come tale: i medici la identificano spesso "semplicemente" come arresto cardiaco.

"La principale sostanza tossica nel deodorante spray è il butano", aggiungono gli esperti. Una sostanza che attraversa facilmente la barriera emato-encefalica. "L'abuso di sostanze volatili è uno degli ultimi metodi noti per raggiungere uno sballo", affermano i medici del team di Kelvin Harvey Kramp. Ma si tratta di un sistema pericolosissimo, i cui rischi possono essere sottovalutati, dal momento che si impiegano oggetti di uso comune. Il rischio è particolarmente elevato per i giovanissimi con una storia di dipendenza, che possono ricorrere facilmente a questi prodotti in mancanza delle altre sostanze stupefacenti di cui sono dipendenti.

Fonte: CNN.com →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sniffa deodorante spray "per sballarsi" e collassa: muore ragazzo di 19 anni

Today è in caricamento