Lunedì, 15 Luglio 2024

Omicidio Teresa e Trifone, spunta il movente: "Giosuè temeva di essere denunciato"

È questo il movente che, secondo il pm Pier Umberto Vallerin, spinse il 28enne a uccidere Teresa Costanza e Trifone Ragone il 17 marzo 2015 davanti al palasport di Pordenone

Non ci sono mai state vere e proprie liti tra Giosuè e Trifone. Il militare campano uccise "per salvare la carriera". "Giosuè temeva una denuncia da parte di Trifone". È questo il movente che, secondo il pm Pier Umberto Vallerin, spinse il 28enne a uccidere Teresa Costanza e Trifone Ragone il 17 marzo 2015 davanti al palasport di Pordenone. 

Ieri ha avuto inizio la requisitoria nel processo, in Corte d’assise a Udine

In aula il pm ha ripercorso tutte le tappe del rapporto tra i due militari: una iniziale amicizia che pian piano si rovinò fino a quando nel febbraio 2014, al rientro dall’operazione “Strade sicure”, Giosuè e gli altri due coinquilini che dividevano l’appartamento a Pordenone con Trifone iniziarono a pensare di trasferirsi per alcuni problemi di convivenza.

Chiesto l'ergastolo per Giosuè Ruotolo, la requisitoria del pm

L'accusa, racconta il Giorno, ha citato le testimonianze raccolte in aula e i messaggi scambiati tra i protagonisti. La situazione degenerò con i messaggi Facebook inviati dal profilo “Anonimo anonimo” a Teresa che "diedero un duro colpo alla relazione tra lei e Trifone". 

"La condotta di Ruotolo arrivò a un passo dal far rompere il fidanzamento - ha rivelato il pm - Trifone volle capire la provenienza di quei messaggi. Presto i suoi sospetti si concentrarono su Ruotolo e sulla sua fidanzata, Maria Rosaria Patrone. Una situazione che avrebbe esposto Ruotolo al rischio di essere denunciato, rischio che non poteva permettersi di correre per non compromettere la sua carriera". 

Sarebbe questo, insomma, il movente per il duplice omicidio. La requisitoria del pm prosegue oggi prima di dare spazio il 23 e 24 ottobre alle parti civili e il 30 e 31 ottobre alla difesa.

Fonte: Il Giorno →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Teresa e Trifone, spunta il movente: "Giosuè temeva di essere denunciato"
Today è in caricamento