rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024

Arriva la multa per chi insulta su Facebook: "100 euro al giorno"

Attenzione ad offendere qualcuno su Facebook: da oggi potreste pagarla molto cara. Secondo quanto deliberato da un giudice, infatti, gli insulti online potrebbero costare 100 euro per ogni giorno di permanenza sul social network

REGGIO EMILIA - Insulti su Facebook? Fate attenzione. Da oggi c'è una sentenza che potrebbe fungere da "pericoloso" precedente: quella con cui un giudice ha imposto il pagamento di una multa da cento euro per ogni giorno in cui gli insulti vengono lasciati online.

La storia arriva da Reggio Emilia, dove una giovane parrucchiera si è rivolta al giudice civile per ottenere la rimozione di alcuni insulti dal social network. La parrucchiera ha deciso di mettere in vendita - oltre che proseguire nella sua attività - anche prodotti di estetica, pubblicizzando la novità proprio su Facebook. Non troppo lontano, nello stesso paese, il post è stato ripreso dal compagno di una estetista che ha il suo negozio lì vicino.

Post ripreso ma ‘caricato’ di insulti, fino all’invito tutt’altro che gentile a “sputarsi in faccia da sola”. La parrucchiera ci è rimasta male, molto male. Ha sporto denuncia ai carabinieri, che hanno intimato all’insultatore da web di rimuovere i post. Primo tentativo andato a vuoto. Il secondo, per vie legali: ma la giurisprudenza non aiuta, non ci sarebbero prove che le cattive parole si riferissero a lei, alla parrucchiera accusata di “concorrenza sleale”.

Ma se la ‘semplice’ diffida alla rimozione ancora non bastava, ci ha pensato il giudice. Soluzione definitiva, e che effettivamente ha funzionato: finché l’insulto non viene rimosso l’accusato dovrà pagare una multa. Cento euro al giorno finché il post non verrà cancellato. Facile immaginare com’è poi finita: il post è subito sparito. Prima che il conto si facesse davvero salato. 

Fonte: Il Resto del Carlino →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva la multa per chi insulta su Facebook: "100 euro al giorno"

Today è in caricamento