Domenica, 25 Luglio 2021

Papà multato perché depone fiori sulla pista da sci dove è morto il figlio

Mauro Rossato, ingegnere di Mestre e papà di Andrea, il bimbo di 9 anni che morì sulle piste da sci della Tofana, a Cortina, è stato multato dalla polizia per aver voluto deporre un mazzo di fiori nel punto in cui il figlio perse la vita

Andrea Rossato

Una multa che aggiunge il sapore della beffa a un dolore che non potrà mai sopirsi. 

Mauro Rossato, ingegnere di Mestre e papà di Andrea, il bimbo di 9 anni che morì sulle piste da sci della Tofana, a Cortina, è stato multato dalla polizia per aver voluto deporre un mazzo di fiori nel punto in cui il figlio perse la vita. La sanzione è di soli 50 euro, ma non è certo la cifra ciò che conta secondo Rossato.

Quella pista definita "azzurra" era invece "nera", pericolosa, senza cartellonistica adeguata. La società che gestisce gli impianti ha subito una condanna per questo motivo. Il giudice di Belluno, accogliendo la tesi dell'accusa, ha condannato per omicidio colposo il presidente della società di gestione degli impianti di risalita della pista delle Tofane e l'accompagnatore del gruppo. Nei confronti di quest'ultimo, cui viene contestata l'omessa sorveglianza, la famiglia Rossato aveva rinunciato a costituirsi parte civile.

Per raggiungere il punto esatto dove aveva perso la vita il piccolo, il padre aveva "percorso una pista vicina. Poi mi sono addentrato nel bosco all'altezza del punto che volevo raggiungere. Ci sono arrivato accanto, ma una ventina di metri più sotto. Sprofondavo nella neve, così ho messo gli sci per risalire a scaletta" dice al Gazzettino.

Per quel motivo gli agenti della polizia, proprio mentre Rossato deponeva i fiori, lo hanno raggiunto e multato. E' stato respinto dal sindaco di Cortina, Andrea Franceschi, il ricorso contro la sanzione presentato dall'uomo.

Fonte: Il Gazzettino →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papà multato perché depone fiori sulla pista da sci dove è morto il figlio

Today è in caricamento