Sabato, 24 Luglio 2021
Roma

I bimbi dell'oratorio cantano troppo forte: vigili li multano ma poi pagano loro la sanzione

I vicini avevano chiamato le autorità per gli schiamazzi. Il parroco: "Stavamo solo facendo giocare i bambini"

Storia a lieto nel quartiere Aurelio di Roma, nella parrocchia di Santa Maria Immacolata di Lourdes. Erano da poco passate le 19, martedì pomeriggio, quando alcuni vigili si sono presentati in oratorio multando il parroco per "disturbo alla quiete pubblica". Una sanzione da 350 euro a causa degli schiamazzi dei bambini e della musica che, secondo le lamentele dei vicini, era troppo elevata.

Pensavamo ad uno scherzo, stavamo solo facendo giocare i bimbi - "Pensavo di stare su 'Scherzi a parte' - racconta don Carmine Salvatore Cipolla all'agenzia Ansa - non potevo credere che ci stavano multando solo perché facciamo giocare dei bambini". Poco prima dell'arrivo dei vigili una signora si era recata in oratorio infastidita dal chiasso. "C'erano un centinaio tra bambini e ragazzi, abbiamo spento la musica e abbiamo continuato, con gli animatori, a fare giocare i bambini. Oggi ho mandato un whatsapp a tutti i volontari che ci danno una mano, per rincuorarli, ho visto che erano rimasti un po' demoralizzati dall'episodio".

Poi è arrivato il lieto fine: la colletta tra i vigili per pagare quella sanzione che, dopo le denunce, comunque avevano il "dovere" di emettere.  

Fonte: tgcom24 →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I bimbi dell'oratorio cantano troppo forte: vigili li multano ma poi pagano loro la sanzione

Today è in caricamento