Lunedì, 26 Luglio 2021
Sciacalli

Finisce in acqua e muore, ladri approfittano dei soccorsi per fare razzia di borse e zaini

Tutto sotto gli occhi delle forze di polizia che però stavano dando una mano ai soccorsi per cercare di salvare la vita al giovane

Controlli delle forze dell'ordine al lago - foto di repertorio Ansa

Mentre un giovane stava morendo sulla riva del lago, un gruppo di ragazzi facevano razzia di borse e zaini dei turisti che, in quei minuti, erano distratti dalla tragedia in corso. Tutto sotto gli occhi delle forze di polizia che però stavano dando una mano ai soccorsi per cercare di salvare la vita a lui: un 23enne che ieri si è tuffato in acqua e poi è morto.

Il fatto è avvenuto a lago di Garda, al confine con Peschiera, dove da tempo bande giovanili derubano  turisti e residenti. Il 23enne è morto, mentre loro rubavano di tutto. Un fatto notato da diversi testimoni, che hanno raccontato come da tempo quel luogo sia ormai preda di queste baby gang il cui unico scopo e derubare i turisti. La cosa più triste è che hanno derubato anche lui, il 23enne deceduto, del quale non si sono più ritrovati né gli indumenti, né i documenti.

Fonte: TgCom24 →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finisce in acqua e muore, ladri approfittano dei soccorsi per fare razzia di borse e zaini

Today è in caricamento