Sabato, 25 Settembre 2021

Agguato fuori dalla moschea: 17enne uccisa con una mazza da baseball

Nabra Hassanen è stata uccisa nella notte tra sabato e domenica, dopo essere uscita dalla moschea, in quello che gli investigatori della Virginia ritengono possa essere un crimine dettato dall'odio religioso

VIRGINIA (Stati Uniti) - Nabra Hassanen, 17 anni, di Reston in Virginia, è stata assalita mentre tornava a casa a piedi. La polizia ha accusato del suo omicidio un uomo, il 22enne Darwin Martinez Torres.

La giovane frequentava la moschea di Sterling, il più importante centro di culto islamico della Virginia settentrionale. La comunità locale, in occasione del mese sacro del Ramadan, ogni notte celebra alcune ore di preghiera. La polizia ha fatto sapere che la ragazza "stava camminando in un'area considerata tranquilla, con un gruppo di coetanei, quando è scoppiata una lite con un uomo che si trovava in un'automobile. A quanto pare il sospetto, Martinez Torres, anche lui di Sterling, l'ha assalita e i suoi compagni hanno dovuto chiamare la polizia".

L'uomo è stato successivamente bloccato sempre a bordo della sua automobile, mentre il cadavere della ragazza è stato rinvenuto poco dopo vicino ad un laghetto, con la testa fracassata da una mazza da baseball ritrovata a poca distanza. Secondo un rapporto del Council on American-Islamic Relations i crimini dettati dall'odio nei confronti dei musulmani hanno subito un brusco aumento nel 2015 ed un incremento addirittura del 44 percento lo scorso anno.

Fonte: Washington Post →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato fuori dalla moschea: 17enne uccisa con una mazza da baseball

Today è in caricamento