Firenze, tensione al presidio della comunità senegalese: insulti e uno sputo a Nardella

Il sindaco costretto ad andar via. Le immagini

Momenti di tensione a Firenze, questo pomeriggio, al presidio indetto dalla comunità senegalese sul ponte Vespucci, dopo la morte, ieri mattina, del 54enne Idy Diene, ucciso a colpi di pistola dal 64enne Roberto Pirrone. Alcune centinaia i manifestanti presenti, molte persone senegalesi ma anche persone comuni ed esponenti dell'area 'antagonista' fiorentina. Intorno alle 15:30 è arrivato anche il sindaco Dario Nardella, duramente contestato. "Vergogna, razzista, via", hanno iniziato a gridargli diversi manifestanti. Il sindaco è stato raggiunto anche da uno sputo. Le immagini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

Fonte: FirenzeToday →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento